contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Ripe: giochi di carta e stoffa per i bimbi a Pasqua

2' di lettura
1185

dall' Associazione Paese dei Mestieri


Il paese dei mestieri
Tra le sorprese dell’uovo di Pasqua i bambini di Ripe quest’anno troveranno gli oggetti di stoffa e carta costruiti nel laboratorio promosso dall’associazione “Il Paese dei Mestieri”. Sporcarsi le mani a Ripe con gli artigiani è difatti una cosa da fare almeno una volta nella vita, come è scritto in una guida turistica.

Mettere le mani in pasta, anzi, mettere le “Mani in Pas…qua”: è proprio questo il titolo dell’iniziativa che si svolgerà sabato 23 marzo, a partire dalle ore 16, presso la bottega dei mestieri, in piazza Leopardi. Il laboratorio, curato appunto dall’associazione, è gratuito e fa parte di un percorso che è iniziato negli scorsi mesi, ma che prosegue fino a dopo estate. Ogni sabato pomeriggio la bottega dei mestieri è aperta a tutti quelli che, bambini e non solo, intendono mettersi in gioco e provare a realizzare oggetti con le loro mani lavorando fianco a fianco con gli artigiani.

E’ prevista una regolare apertura di almeno due volte la settimana per il periodo estivo, con laboratori rivolti ai bambini, ma con l’invito, per tutti, di sporcarsi le mani in modo divertente. Si sta concludendo, inoltre, il progetto chiamato “C’era una volta… e c’è ancora ”, svolto in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Nori de’ Nobili di Ripe, nell’ambito del quale i bimbi della scuola d’infanzia “Il girasole” hanno avuto l’opportunità di vedere all’opera gli artigiani cimentandosi anche in prima persona. Sono state visitate le botteghe del Falegname delle teneri radici Pierangelo Santini, la sarta delle bambole Rosina Campolucci, l’architetto delle piccole cose Egidio Vernelli, la sarta dei fili luminosi Luciana Gianotti, la ceramista della terra e il fuoco Giovanna Bellini e visto all’opera le ricamatrici del sorriso tra cui Mara Pierantognetti, l’archimede dei monumenti Geremia Titti, il mascheraio Luciano Menotta e la fiorista di carta Marisa Brescini.

I bambini hanno realizzato in cinque incontri diversi oggetti con il legno, la carta, la stoffa e la creta sperimentando le proprietà di questi materiali. Si tratta di un approccio giocoso ad una attività che col tempo può diventare, per i piccoli partecipanti, anche una seria opportunità di lavoro.



Il paese dei mestieri

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-03-2013 alle 08:58 sul giornale del 23 marzo 2013 - 1185 letture