Sardella sul taglio delle merende all'asilo contro la maggioranza: 'Servizio da ripristinare subito'

simeone sardella 2' di lettura Senigallia 15/03/2013 - E' di questi giorni la notizia dell'iniziativa intrapresa dal Comune di Senigallia – servizio pubblica istruzione - circa la sospensione del servizio di erogazione delle “merendine” agli alunni delle scuole materne.

In merito, pur consapevole del difficilissimo momento finanziario che sta vivendo il Comune di Senigallia, intendo esprimere disappunto e non condivisione di una scelta che, per altro, avevo già apertamente contestato in seno ad una riunione della maggioranza. Scelta in quella sede anticipata, non condivisa ma, aimè, comunque attuata. La sospensione del servizio di erogazione delle merendine è un atto dall'indubbia valenza politica che intendo contestare e che auspico possa essere opportunamente rivisto senza attendere la prossima sede di discussione del bilancio.

Il servizio dovrebbe essere ripreso senza indugio. Credo sia un grave errore, nella politica di contenimento della spesa, partire da servizi, seppur non essenziali, in favore dei bambini; servizi che, è giusto ricordarlo, introducono anche elementi di uguaglianza tra i fruitori. Non si tratta solo di valutare l'impatto economico del taglio (circa cinquantamila euro annui); si tratta di affermarne con forza la valenza simbolica. E a quella valenza simbolica non posso che sottrarmi in maniera decisa. Credo che ciascun Consigliere a questo punto, a partire certamente dal sottoscritto, a fronte di un'esperienza amministrativa che non riesce più neppure a garantire le “merendine” ai bambini, in un contesto, è bene affermarlo, di spese molto più ingenti sostenute ad esempio per la gestione del contenzioso, per la dirigenza, o per le pur essenziali manifestazioni, dovrebbe seriamente riflettere sull'utilità del proprio ruolo a servizio della città tutta.

Per tali motivi, nella prossima sessione di bilancio, contrasterò eventuali proposte di contenimento della spesa riferite in particolar modo ai servizi per l'infanzia, alla pubblica istruzione ed ai servizi alle persone in genere, che mai come in questo momento di crisi, anziché ridotti o sospesi, dovrebbero essere ancor più incrementati nell'ambito di una doverosa politica redistributiva. Nell'attesa mi aspetto che l'erogazione delle merendine ai bambini venga immediatamente ripresa.


da Simeone Sardella
Consigliere Comunale PD





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-03-2013 alle 16:51 sul giornale del 16 marzo 2013 - 3850 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, partito democratico, simeone sardella

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/KEL