x

Sorpresi a rubare al Mamamia, arrestato un giovane di Ostra e altri due denunciati

Posto di blocco dei Carabinieri 3' di lettura Senigallia 10/03/2013 - Controllo straordinario del territorio disposto dalla Compagnia dei carabinieri di Senigallia che hanno eseguito un arreto, in flagranza di reato, per concorso in furto aggravato e tre denunce in stato di liberta’.

Alle 9 di domenica mattina, i carabinieri del nucleo operativo radiomobile, hanno tratto in arresto, in flagranza di reato per concorso in furto aggravato, Marco Mazzoni, 20enne, con precedenti, residente ad Ostra mentre hanno denunciato per lo stesso reato, A. ., 23enne di Ostra, e M.R., marocchino di 21 anni, pregiudicato. I tre, individuati alle 2:45 della notte precedente all’interno della discoteca “Mamamia”, dalla vigilanza privata lì in servizio, come presunti autori del furto di due portafogli di proprietà di avventori della discoteca, erano stato poi fermati alle 3 dai carabinieri arrivati sul posto a seguito della chiamata da parte dei gestori del Mamamia.

Le indagini immediatamente condotte sul posto hanno consentito di appurare che i tre, in concorso tra loro, si erano impossessati di due portafogli contenenti documenti e danaro. Inoltre, le indagini hanno anche appurato che Mazzoni, subito dopo aver commesso il reato, era riuscito a prelevare da uno dei portafogli la somma contenuta e a disfarso del portafogli stesso gettandolo nella campagna circostante. Il portafogli è stato poi recuperato, mentre, il secondo portafogli è stato trovato integro e contenente la somma di 50 euro. Allo stesso tempo i militari hanno acquisito la denuncia di furto sporta da una delle vittime, cui era stato restituito il portfogli e il racconto di vari testimoni. L’arrestato, come disposto dall’ autorità giudiziaria competente, è stato condotto nel proprio domicilio.

Ad Ostra Vetere, invece, i carabinieri della locale stazione hanno denunciato in stato di libertà all’autorità giudiziaria, per il reato di detenzione e porto abusivo di armi C.A., albanese di 26 anni, residente a Serra dè Conti, pregiudicato. I militari, a seguito della perquisizione domiciliare disposta dall’ autorità giudiziaria per cercare la refurtiva asportata in occasione di un furto denunciato a novembre 2012 a Barbara, hanno trovato un “noccoliere tirapugni” in acciaio cromato che è stato sequestrato.

Gli interventi effettuati dai carabinieri della Compagnia di Senigallia, rientrano nell'ambito dei controlli straordinari del territorio coordinati dal comandante Lorenzo Marinaccio che ha visto l'impiego di 26 militari a bordo di 12 autovetture, tra cui uomini in borghese ed auto in tinta civile in forza al nucleo operativo radiomobile. Salle 18,00 di sabato alle 6 di domenica, i carabinieri hanno controllato ben 103 obiettivi sensibili, hanno identificato e sottoposto a controllo di polizia 177 persone, hanno controllato 26 stranieri individuati sul territorio, tutti in regola, hanno sottoposto a controllo 62 persone gravate da pregiudizi penalmente rilevanti di cui 19 stranieri, hanno controllato 23 persone sottoposte agli arresti domiciliari, hanno sottoposto a controllo amministrativo 27 esercizi commerciali, hanno elevato 8 contravvenzioni al codice della starada e sottoposto a controllo 60 autoveicoli in circolazione lungo le direttrici stradali della giurisdizione.






Questo è un articolo pubblicato il 10-03-2013 alle 16:28 sul giornale del 11 marzo 2013 - 4971 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, carabinieri, controlli, posto di blocco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/KqJ





logoEV
logoEV
logoEV