x

Calcio a 5: Corinaldo C5- Audax Sant'Angelo 8-2

2' di lettura Senigallia 25/02/2013 - Una favola senza morale. Sulle cime innevate dei colli corinaldesi, il Corinaldo stravince, dentro e fuori il campo. Dopo un'andata vivace, vincente per gli avversari (2-1), il ritorno cambia scenario. Palazzetto esuberante. Bianco rosso il colore predominante. In aggiunta, vero clima da derby, bandiere e tamburi tinti di giallo rosso, direttamente from Senigallia. Due mondi racchiusi in sessanta minuti.

Il Corinaldo, gruppo di artisti di genere diverso, per cultura calcistica, età, estro. Mister Massimo Tinti li ha trasformati in una squadra, proponendo loro una sfida comune: vincere, divertendo. Carismatico, idee astratte che si concretizzano, derivanti dal lavoro e dai suoi metodi, che si evolvono e si migliorano, mister Tinti è ormai annoverato tra gli inimitabili. Capitan Bruni, un derby da assoluto protagonista, bravo a non accontentarsi, in crescita esponenziale (per lui 11 reti).

L'immagine della voglia di migliorarsi, in allenamento e partita dopo partita. La mentalità corinaldese, costruita da un laborioso Tinti, lo sta aiutando, così come i suoi compagni: Antonello Balducci, l'uomo che propone concetti e armonie (15 reti); Micci e Rotatori (31 e 26 reti), killer dentro e fuori l'area di rigore avversaria (Corinaldo secondo miglior attacco con 116 reti, solo dietro alla capolista Tenax, 117); Fabri, come la voglia di rivalsa diventa energia; Fossi, basso profilo e concretezza tangibile; Perticaroli, dignità e dovere, passando per Cuccarini, Titti, Giovannelli, Guerri, Curzi, tutti votati a uno spirito di squadra immutato nel tempo. Il racconto della ventitreesima giornata inizia con la rete fulminea di Jacopo Pierfederici. Rispondono coralmente Rotatori, Perticaroli e Bruni (3-1). Il Corinaldo non vuole soffocare nemmeno un'esultanza.

Riempe subito il serbatoio e va. Marco Pacenti accorcia le distanze, ma Micci vanifica gli sforzi senigalliesi, andando a segnare il poker prima della fine del tempo. Il secondo inizia con la firma di Fabri, ex Audax, ma ancora audace. Il Corinaldo si porta sul 5-2 e non si ferma più. Ancora Micci, poi Rotatori, affonda Balducci. Gara perfetta. Corinaldo, a sette gare dalla fine, in piena zona playoff. Prossimo incontro venerdì 1 marzo a Montegranaro ore 22:30

SERIE D- Casine- Corinaldo C5: 5-8 (autogol, 2 Silvi, Tarsi F, Orlietti, Ferri, 2 Baldassarri)
JUNIORES- Pianaccio- Corinaldo C5: 4-4 ( 2 Nefzi, Bugugnoli, Turchi)
CORINALDO C5: Bruni (C), Balducci A., Rotatori, Micci, Cuccarini, Magagnini, Perticaroli, Titti, Fabri, Guerri, Fossi(P), Curzi(P). All. Tinti.
AUDAX SANT'ANGELO: Mazzarini(P), Ricordi(P), Baldarelli, Pacenti M, Ventura, Bartoletti, Gregorini, Rossetti(C), Pierfederici J., Sonni, Canonici, Olivi, Pacenti G. All. Crivelli
Marcatori: pt Pierfederici (A), Rotatori (C), Perticaroli(C), Bruni (C), Pacenti (A), Micci(C); st Fabri(C), Micci (C), Rotatori (C), Balducci(C)
Successione reti: 0-1, 1-1, 2-1, 3-1, 3-2, 4-2// 5-2, 6-2, 7-2, 8-2






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 25-02-2013 alle 12:18 sul giornale del 26 febbraio 2013 - 1516 letture

In questo articolo si parla di sport, calcio, corinaldo, calcio a 5

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/JVb





logoEV
logoEV
logoEV