x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

L'Ipsia B. Padovano 'promosso' dall'Invalsi

2' di lettura
875

da IIS "Bettino Padovano"
www.iispadovano.it


studenti e studio

L’istituto INVALSI (Istituto Nazionale per la VALutazione del Sistema dell'Istruzione) ha restituito alle scuole i dati delle Rilevazioni relative all’anno scolastico 2011/2012.

Per la scuola secondaria superiore le classi coinvolte nella rilevazionenazionale sulle discipline di italiano e matematica sono state le classi seconde. La fotografia scattata dall’INVALSI all’IPSIA “B. PADOVANO” di Senigallia ha mostrato un livello complessivo di istituto superiore alla media degli istituti professionali (con background familiare simile) sia a livello regionale (Marche) sia a livello di macroareadi riferimento (Italia Centrale) sia a livello nazionale (Italia). Ci sono classi all’interno dell’istituto che si discostano molto, in valori positivi, rispetto alle medie di riferimento, sia per quanto riguarda l’italiano sia per la matematica.

Inoltre dai grafici si evince una positiva correlazione tra i risultati INVALSI e i voti di italiano e matematica attribuiti dai docenti dell’istituto agli studenti, ossia i voti della scuola non sono troppo alti o troppo bassi rispetto ai livelli raggiunti dagli studenti nelle prove INVALSI. Da quest’anno i dati restituiti alle scuole sono al netto dell’effetto stimato di eventuali comportamenti anomali in sede di conduzione delle rilevazioni; nessun dato è stato restituito per quelle classi ove la presenza di anomalie superava una certa soglia. Già nel corso degli anni passati l’INVALSI ha rilevato, mediante opportune tecniche statistiche, che in alcune situazioni vi sono stati comportamenti impropri che hanno consentito, secondo modi e forme differenti, agli allievi di fornire le risposte corrette non in virtù delle loro competenze, ma perché copiate dagli altri studenti o da libri e altre fonti (studentcheating) o, persino, suggerite piùo meno esplicitamente dai docenti (teachercheating).

Così come è avvenuto per gli anni passati, anche quest’anno è stato effettuato un controllo di tipo statistico per verificare all’interno dei dati la presenza dei fenomeni di cheating. All’IPSIA “B. Padovano”, in occasione dei prossimi incontri di dipartimento disciplinare, i docenti dell’istituto avranno modo di analizzare i risultati delle loro classi studiando i grafici che, item per item, mostrano i punteggi realizzati. In questo modo sarà possibile confermare le competenze acquisite in determinate aree tematiche e potenziare quegli ambiti disciplinari dove, invece, sono emerse criticità. Questo lavoro di autovalutazione interna all’IIS “B. PADOVANO” è alla base di una didattica che si pone al servizio dell’utenza con un grande obiettivo: il successo formativo degli studenti.



studenti e studio

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 14-02-2013 alle 11:16 sul giornale del 15 febbraio 2013 - 875 letture