contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Il consumo dell’alcool nel mondo giovanile al centro del progetto del Lions Senigallia

2' di lettura
1159

da Lions Club Senigallia


Il consumo dell’alcool nel mondo giovanile ed i suoi abusi è l’argomento al centro di un progetto portato avanti dal Lions Club Senigallia, guidato dal Presidente Arch Michele Gasparetti.

Il progetto si sviluppa in una serata di approfondimento, tenutasi sul tema “LA CULTURA DELL’ALCOOL NELL’UNIVERSO GIOVANILE”, a cui hanno partecipato il Prof. Pierluigi Lattuada, Direttore della Scuola di Formazione in Psicoterapia Transpersonale con una relazione su “la fuga tossicomanica dell’universo giovanile” ed il Prof. Mauro Ceccanti, docente di Metodologia Clinica e Semeiotica Medica Responsabile del Centro di Riferimento Alcologico all’Università “la Sapienza di Roma” con una relazione su “ rischi ed insidie di una diffusa cultura dell’inciviltà del bere”.

Le relazioni sono state introdotte dal Dr. Vincenzo Aliotta, A.D. della Casa di Cura “Villa Silvia”, che ha fornito dati impressionati sulla diffusione dell’eccesso di consumo di alcool da parte di minori.

L’incontro ha visto l’importante partecipazione dei dirigenti scolastici degli istituti della nostra città e soprattutto di una delegazione di studenti dell’Istituto Corinaldesi di Senigallia, oltre che del Prof. Stefano Schiavoni, Assessore alla Cultura e Pubblica Istruzione e del Dr. Gennaro Campanile, Assessore alle Politiche giovanili.

L’età sempre più bassa dei minori che si avvicinano al consumo dell’alcool, la diffusa non - cultura della sbornia del sabato sera, la disinformazione nei ragazzi dei danni che causa l’assunzione eccessiva di alcool, questi alcuni dei temi affrontati.
Dalle parole però si intende passare ai fatti, per cui il Lions Club Senigallia ha in programma in primavera una giornata in cui verrà presentato uno spettacolo teatrale ai ragazzi della nostra Città su tali argomenti.

La particolarità dell’intervento è che lo spettacolo vede dei giovani attori ed uno di essi vittima di un incidente stradale causato dall’abuso di alcool.
Già in passato il Club Lions si è interessato di droghe ed ha proposto uno spettacolo allestito dalla Comunità di San Patrignano, riscuotendo particolari consensi tra i ragazzi che vi hanno assistito.
Oggi si vuol riproporre la stessa formula: dei giovani che parlano a dei ragazzi con il loro stesso linguaggio per sensibilizzarli sull’abuso di alcool, evitando inutili paternali, ma cercando di farli riflettere su un problema estremamente diffuso.

Si è consapevoli che il progetto non rappresenterà la panacea del problema alcool nel mondo giovanile, ma non bisogna arrenderci ad un’apatia molto diffusa ed estremamente pericolosa per la nostra gioventù.



Questo è un comunicato stampa pubblicato il 06-02-2013 alle 18:47 sul giornale del 07 febbraio 2013 - 1159 letture