statistiche accessi

x

Processata per direttissima l'albanese sorpresa a rubare da Alberto Abbigliamento

Aula di tribunale 1' di lettura Senigallia 05/02/2013 - E' stata processata martedì mattina per direttissima dal Tribunale di Pesaro P.D., la 43enne di origini albanesi ma residente da tempo a Senigallia, sorpresa a rubare alcuni capi all'interno dello store Alberto Abbigliamento di Marotta.

La donna, sposata con un senigalliese, e che da tempo soffre di crisi depressivi, forse proprio a causa di un mix di farmaci e alcol che pare avesse assunto prima di compiere il gesto, ha reagito male all'arrivo dei Carabinieri dando in escandescenza.

Accompagnata in caserma la donna inizialmente ha fornito anche false generalità. Per questo ieri P.D., difesa dall'avvocato Stefano Drago, ha dovuto rispondere delle accuse di falsa testimonianza, furto aggravato e resistenza a pubblico ufficiale. L'imputata ha patteggiato ottenendo il minimo della pena pari a sei mesi, con pena sospesa.






Questo è un articolo pubblicato il 05-02-2013 alle 19:10 sul giornale del 06 febbraio 2013 - 1595 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, giustizia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/I5Q





logoEV
logoEV
logoEV