statistiche accessi

Rimini: 'Solo strumentalizzazione politica la visita della Boldrini'

Enrico Rimini 1' di lettura Senigallia 29/01/2013 - E' questo il giudizio che il Consigliere Comunale del PDL Enrico Rimini dà della "parata" messa in atto dalla capolista di Sinistra Ecologia e Libertà Laura Boldrini intervenuta lunedì 28 gennaio a Senigallia.

La questione è quella dei rifugiati ospitati presso l'hotel Lori a Marzocca, dei quali l'esponente Sel sembra essersene accorta solo dopo aver ufficializzato la sua candidatura alla Camera dei Deputati.

"Una situazione vergognosa e scandalosa sulla quale si vuole far luce solo dopo i fatti emersi sulla stampa, ovvero una rissa dei ragazzi ospitati con la proprietà della struttura, senza pensare che fino ad oggi l'intera vicenda - accusa Rimini - è sfuggita di mano proprio al partito di Vendola: i consiglieri comunali di Sel sono rimasti infatti spettatori anche nell'ultimo consiglio comunale e adesso cercano di apparire come se della questione si fossero sempre interessati".

Un giudizio netto quello di Enrico Rimini - candidato alla Camera dei Deputati nella lista PdL delle Marche - che punta il dito anche sul primo cittadino di Senigallia: "proprio grazie all'amministrazione comunale è stato possibile inscenare questa parata di Boldrini che ha utilizzato un argomento di estrema importanza quale quello dell'immigrazione per fare campagna elettorale. Un metodo propagandistico non nuovo nel municipio senigalliese".






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 29-01-2013 alle 17:09 sul giornale del 30 gennaio 2013 - 1003 letture

In questo articolo si parla di enrico rimini, politica, senigallia, popolo della libertà

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/IM8





logoEV
logoEV
logoEV