Vigilanza privata con poket rapina per i commercianti del centro

2' di lettura Senigallia 28/01/2013 - Bene il potenziamento della vigilanza nel centro storico, ma questo non basta, perché le imprese che si sentono minacciate da possibili atti vandalici o tentativi di furto ai loro danni possono essere assistiti prontamente ed efficacemente dalla vigilanza privata in collaborazione con le Forze dell’ordine se e solo se possono avvalersi del supporto tecnologico che li allerta.

Per avviare un’iniziativa seria in tal senso non basta “scimmiottare” gli altri, ma serve strutturarsi in maniera tale da mettere in piedi un’iniziativa che funzioni veramente, in cui l’imprenditore che rileva l’ingresso nel proprio locale di persone sospette o che hanno manifestato la volontà di compiere un atto lesivo del proprio patrimonio e della sicurezza personale debbano poter avvertire con sollecitudine la vigilanza nei paraggi, la quale solo in tal caso può intervenire in pochi minuti, naturalmente avvertendo al contempo le Forze dell’ordine.

Dunque non basta mettere altri uomini in divisa nel centro storico, poiché vorrei ricordare che da oltre due anni, nella fascia notturna il progetto della Cna “Senigallia Città Sicura” ha garantito oltre 600 interventi per le oltre 150 attività aderenti, ma è necessario dotare le imprese nella fascia pomeridiana, quella che oggi pare essere più critica, di uomini assistiti da un pocket rapina in grado di avvertire del potenziale rischio che sta correndo l’imprenditore e guidare la guardia in suo soccorso. Senigallia Città Sicura ha dimostrato che il format lanciato dalla Cna e presente in altre zone della provincia di Ancona ha funzionato ed è già attivo grazie a molti imprenditori anche nel centro storico di Senigallia, tant’è che molte delle 150 imprese del centro ci hanno chiesto di allargare il servizio nella fascia pomeridiana.

La Cna nell’ambito degli accordi con Fitist Security ha studiato una modalità di servizio che potesse sfruttare tutte gli strumenti a disposizione, ovvero vigilanza e pocket rapina in comodato d’uso per le imprese al costo complessivo di 8 euro mensili per gli iscritti e 13 euro per i non iscritti all’associazione. Il nostro invito è ora quello di unire le forze per evitare di disperdere le poche risorse che restano in tasca alle imprese ed implementare nel tardo pomeriggio un servizio che è già presente in centro ed ha dimostrato di funzionare in notturna, offrendo alle imprese anche il pocket rapina (che comunque necessita di relative autorizzazioni già richieste nei giorni scorsi) con il quale avvertire la vigilanza privata dalle 19:00 alle 20:00 e le Forze dell’ordine in qualsiasi ora del giorno.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2013 alle 10:16 sul giornale del 29 gennaio 2013 - 4379 letture

In questo articolo si parla di attualità, cna

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/IJj





logoEV
logoEV