statistiche accessi

La sezione marchigiana di Arte e Psicologia si presenta in biblioteca

associazione “Arte e Psicologia” 2' di lettura Senigallia 28/01/2013 - Si sta inserendo sempre più nel tessuto del territorio la neonata sezione marchigiana dell'associazione “Arte e Psicologia” (www.artepsicologia.com).


Dopo essersi presentata a Pesaro con tre incontri sulla neuro-estetica collegata alle arti (pittura, letteratura e musica), ha preso forza dalla collaborazione con la Mostra Internazionale del Nuovo Cinema, inserendosi nel programma ufficiale del 2012 e ricevendo il patrocinio dal Pesaro Film Festival grazie a due proposte su cinema e psicoanalisi.
Ed ora è pronta a presentare il suo programma per il 2013, allargando decisamente il raggio sulla provincia di Ancona, dove già la scorsa estate ha organizzato, con successo, un ciclo di cineforum ed una rassegna di home concerts.

Il primo appuntamento in programma è una sorta di presentazione alla città di Senigallia, luogo di riferimento forte del gruppo, tanto che ospita la sede regionale dell'associazione.
Venerdì 1° febbraio, alle ore 18, la sala conferenze della Biblioteca Antonelliana ospiterà la conferenza a cura del prof. Enzo Soresi, medico chirurgo, specialista in anatomia patologica, e autore del libro “Il cervello anarchico”: una proposta di sicuro interesse per tutta la cittadinanza. L'incontro ha il patrocinio dell'assessorato alla cultura del Comune di Senigallia.

Intanto, la Casa degli Ulivi, posta sulle splendide colline marchigiane, è pronta ad ospitare la rassegna invernale degli “home concerts”: un'idea nata dalla consapevolezza che l'arte non è soltanto uno spettacolo, ma uno spazio dove la libertà degli artisti si mescola all'accoglienza. Chi partecipa, infatti, non solo ha la possibilità di "toccare" (letteralmente) l'opera artistica e gli artisti, ma anche di godere di uno spazio sociale non istituzionalizzato. Non è un teatro, è lo spazio che nasce quando una casa privata si apre al mondo. E diventa un modo per condividere la propria vita con gli altri e non per difendersi da quel che sta fuori. Siano essi stranieri o, semplicemente, vicini di casa.

Pezzo forte del programma 2013 sarà poi, in primavera, il convegno organizzato all'eremo di Fonte Avellana, in collaborazione con i monaci che lo abitano: in uno straordinario scenario naturale e architettonico si dipanerà per un week-end una riflessione su “Il vuoto creativo”, a cura di Matteo De Simone, psichiatra e psicoanalista, ma prima ancora drammaturgo e sceneggiatore e oggi coordinatore della Commissione cultura dell’Associazione Italiana di Psicoanalisi.

Infine, alle porte dell'estate, la sezione Marche di Arte e Psicologia si legherà di nuovo al Pesaro Film Festival per una nuova e, si spera, fruttifera, collaborazione per esaltare il rapporto fra la settima arte e la psicoanalisi.

Nel pdf il programma completo.



Scarica il pdf programma 2013 dell'associazione “Arte e Psicologia”





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-01-2013 alle 16:40 sul giornale del 29 gennaio 2013 - 1260 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di attualità

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/IJ6





logoEV
logoEV
logoEV