statistiche accessi

Il Mezza Canaja contesta il leghista Paolini, scontri con il Reparto Mobile: dieci attivisti a giudizio

1' di lettura Senigallia 25/01/2013 - In piazza con i gavettoni d'acqua per contestare l'arrivo del parlamentare leghista Luca Paolini, una decina di attivisti del Mezza Canaja a giudizio per gli scontri con gli agenti del Reparto Mobile.

Il processo per i dieci attivisti del Mezza Canaja e del coordinamento migranti Terza Italia è iniziato giovedì davanti al giudice Antonella Marrone. Per loro l'accusa è di violenza e minaccia a pubblico ufficiale, risalente ai fatti dell'ottobre 2009 quando gli attivisti scesero in piazza Garibaldi per contestare Paolini. Al termine degli scontri con gli agenti del Reparto Mobile, sarebbero rimasto feriti un agente, che ha riportato lesioni giudicate guaribili in 5 giorni, e un manifestante.

Il processo per i dieci attivisti, tutti senigalliesi, è stato rinviato al 16 maggio.






Questo è un articolo pubblicato il 25-01-2013 alle 17:20 sul giornale del 26 gennaio 2013 - 1434 letture

In questo articolo si parla di attualità, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/IEI