statistiche accessi

Sanità: lavoratori a tempo determinato, accordo per l'Area Vasta 2

Cisl Fp 1' di lettura Senigallia 17/01/2013 - Sottoscritto nella tarda serata del 16 gennaio l 'importante accordo decentrato dell'area vasta 2 per la proroga dei precari che potevano vantare al 30 novembre i 36 mesi di anzianità di servizio in applicazione della legge di stabilità 228 del 24.12.2012 e dell'accordo sindacale regionale del 28 dicembre firmato dalle OO.SS, dalla Regione, Asur ed Aziende Ospedaliere.

L'accordo prevede la proroga al 31 luglio di 25 operatori (infermieri, oss, operatori tecnici, fisioterapisti e ostetriche) che i cui contratti scadono nei primi 5 mesi del 2013. Per l'esattezza le proroghe riguardano 5 lavoratori della ex zona 4 di Senigallia, 15 lavoratori della ex zona 5 di Jesi e 5 della ex zona 7 di ancona.

Le OO.SS e la rsu nel firmare l'accordo hanno poi dichiarato a verbale che a loro parere che l'accordo è un primo sia pur importante tassello per discutere della stabilizzazione delle decine di lavoratori a tempo determinato fondamentali per il funzionamento della sanita pubblica. Nei giorni scorsi anche la Area Vasta 1 e Area Vasta 3 hanno raggiunto dei primi importanti risultati per prorogare i rapporti a tempo determinato. Nelle prossime ore si terranno gli incontri nella Area Vasta 4 e 5.

Per la Cisl è iniziato il cammino per un percorso teso a riconoscere come senza personale non si salvaguarda la sanita marchigiana ed il personale a tempo determinato per la esperienza acquisita è fondamentale per la salvaguardia dei livelli assistenziali e ci si adoperera' a sua tutela .






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-01-2013 alle 10:39 sul giornale del 18 gennaio 2013 - 929 letture

In questo articolo si parla di attualità, cisl, Cisl FP

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Iju