statistiche accessi

Ostra Vetere: l'ex vice sindaco Api, 'Le dimissioni, un gesto di grande responsabilità'

daniele api 2' di lettura 17/01/2013 - Mi sento in dovere di rispondere alle provocazioni pubblicate dal comunicato firmato "Patto per Ostra Vetere".

Per prima cosa desidero ringraziare tutte quelle persone che, all'inizio di questa avventura, hanno creduto nella mia persona fino a darmi la possibilità di ricoprire un ruolo istituzionale di notevole importanza all'interno della comunità di Ostra Vetere. Il mio spirito di fare politica e di Amministrare era dovuto essenzialmente all'attaccamento per questo piccolo paese e al poter fare qualcosa di tangibile per quelle che saranno le prossime generazioni, senza nessun altro alibi di carattere politico o economico, anzi, sottraendo tempo alla vita privata e a quelli che potrebbero essere altri interessi.

Quella delle dimissioni non è stata una scelta facile in quanto avrei voluto portare a termine il mandato, soprattutto perché è contro la mia logica candidarsi e non perseguire fino in fondo quelli che sono gli obiettivi: ma non a certe condizioni! In definitiva, quello che si descrive come un gesto "vigliacco e senza onore" nei confronti dei nostri stessi concittadini, lo vedo, al contrario come un grosso gesto di rispetto e responsabilità. La dignità e la coscienza sono dei valori che non si negoziano, e la responsabilità più grande che si ha nei confronti di chi ha espresso fiducia in te, è che il bene pubblico sia salvaguardato, e sempre perseguito, ad ogni costo, anche a costo di dire coraggiosamente "basta". Mi sono sentito apostrofare come Amministratore senza capacità di proporre, di studiare, ossia incapace di Amministrare; Daniele Api è stato sempre la stessa persona, dal primo giorno di mandato all'ultimo, con l'iniziale inesperienza di chi si affaccia ad un mondo nuovo, con tanta voglia di fare, mettendo sempre la faccia su quello che è stato fatto, ho dato molto e sono soddisfatto e sereno del mio operato; un operato limpidissimo, scevro da compromessi, senza attaccamento alla poltrona, senza parenti o amici da aiutare e convocando anche varie riunioni di Giunta in assenza del Sindaco.

Ora mi chiedo perché il Sindaco e i suoi mentori politici non abbiano provveduto da soli a riprendersi le deleghe affidate ad un Vice Sindaco e a degli Assessori così incapaci! Vorrei rivolgere un ultimo ringraziamento ai rappresentanti di tutte le Associazioni di Ostra Vetere per le numerose occasioni di confronto e collaborazione, sperando di aver impiegato nei loro confronti la mia voglia di fare e non il lato "incapace" del mio essere Amministratore. Concludo con la coscienza di non avere scheletri negli armadi e ancor più con la consapevolezza di essere veramente stanco di abbracciare croci che non mi appartengono!






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-01-2013 alle 10:39 sul giornale del 18 gennaio 2013 - 3114 letture

In questo articolo si parla di ostra vetere, daniele api, politica

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Ijr





logoEV
logoEV
logoEV