statistiche accessi

Ostra Vetere: Impegno e Trasparenza, 'Si nega davanti l'evidenza'

impegno e trasparenza per ostra vetere 2' di lettura 17/01/2013 - Non sarebbe nemmeno il caso di replicare a quanto pubblicato sugli organi di stampa nei giorni scorsi da “I responsabili della lista Patto per Ostra Vetere” e dal neo vice sindaco Codias, per non scendere all’infimo livello di comportamento in politica che contraddistingue tali soggetti e che caratterizza chi ha amministrato Ostra Vetere da nove anni a questa parte.

Vorremmo ricordare a questi signori che il sindaco, che difendono a spada tratta, non ha perso occasione per sottolineare, quasi ad ogni seduta del Consiglio Comunale, con inutile sarcasmo, quanto potesse ritenersi legittimato di fare e disfare a suo piacimento a fronte all’ampia maggioranza di voti con cui era stato eletto. Oggi lo stesso sindaco, dopo le recenti dimissioni di quattro assessori e tre consiglieri, non vuole ammettere che aver perso la fiducia e la disponibilità a comparire al suo fianco nell’amministrazione del paese di ben 10 candidati su 16 del suo gruppo, rappresenta una realtà del tutto diversa da quella che andava predicando.

Non vuole riconoscere che questa situazione rappresenta la totale mancanza di affidabilità nel suo operato e nella sua politica della grande maggioranza dei suoi stessi elettori. Anzi, con grande sfrontatezza, cerca, inutilmente di far finta che non sia successo niente quando, è evidente che la sua esperienza amministrativa è ormai fallita.

Con altrettanta sfrontatezza il neo vice sindaco accusa i consiglieri di minoranza i di non avere a cuore il bene di Ostra Vetere. Se avesse partecipato anche solo a qualche consiglio comunale in questi quattro anni, prima di essere nominata consigliere (neanche due mesi fa, a surroga di un altro consigliere dimissionario e dopo la rinuncia di altre due prima di lei) adesso, invece di ergersi a giudice del bene e del male, saprebbe che il comportamento perpetrato nel tempo dal suo sindaco ha reso di fatto impraticabile oggi ogni tipo di collaborazione con i suoi colleghi, cosi come ben sanno molti concittadini probabilmente più consapevoli della realtà dei fatti.

La crisi amministrativa del Comune di Ostra Vetere è chiaramente causata dalle dimissioni degli assessori e dei consiglieri di maggioranza e da un sindaco, troppo impegnato a seguire i propri interessi personali e politici, che non ha saputo dialogare e mantenere coesione nemmeno all’interno della sua quadra, tanto da rimanere con un numero di persone insufficienti per continuare ad amministrare il paese.
Rimaniamo convinti che i cittadini di Ostra Vetere debbano tornare a scegliere chi li governerà quanto prima. Coloro che ostinatamente vogliono rimanere ancorati al loro incarico, non sono più legittimati a farlo dalla loro stessa maggioranza e non hanno più i numeri per poterlo fare.


da Impegno e Trasparenza per Ostra Vetere




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-01-2013 alle 18:33 sul giornale del 18 gennaio 2013 - 1215 letture

In questo articolo si parla di ostra vetere, politica, impegno e trasparenza per ostra vetere

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/Ik7





logoEV
logoEV