statistiche accessi

x

Ancona: furto di uno scooter a Senigallia, ritrovato dalla Polizia

Polizia generico 1' di lettura Senigallia 17/01/2013 - La polizia e militari battono al tappeto le zone "calde" della città: Piano San Lazzaro, Archi e Stazione. Tra 60 persone fermate espulso un tunisino clandestino, recuperato un scooter oggetto di furto e multato ubriaco che infastidiva i passanti in Ancona.

Continua l'attività di controllo del territorio da parte dell'Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Ancona diretto dal Vice Questore Aggiunto Cinzia Nicolini. Una sessantina le persone controllate dagli uomini delle Volanti nelle zone "calde" del Piano San Lazzaro, Archi e Stazione con l'ausilio di Unità Cinofile, Poliziotti di Quartiere e Militari dell'Esercito Italiano.

Fermato, in Piazza D'Armi, un tunisino clandestino di 34 anni, pregiudicato per stupefacenti e reati contro il patrimonio. L'uomo è stato accompagnato in Questura. Espulso ed allontanato presso un centro di identificazione da dove verrà poi definitivamente espulso dal territorio italiano.

Mercoledì notte, in via del Fornetto, gli Agenti hanno notato uno scooter Honda 150 parcheggiato lungo la strada. Da un più approfondito controllo il mezzo risultava rubato il 22 ottobre scorso a Senigallia. Restituito al legittimo proprietario, un senigalliese di 59 anni.

Nel tardo pomeriggio di mercoledì, invece, in Corso C. Alberto, gli Agenti hanno proceduto all'identificazione di un uomo. Si tratta di un ganese di 40 anni che, in evidente stato di ebbrezza alcolica, infastidiva i passanti: sanzionato. Il 40enne è stato poi accompagnato presso l'ospedale Umberto I° per un controllo.






Questo è un articolo pubblicato il 17-01-2013 alle 16:41 sul giornale del 18 gennaio 2013 - 1194 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, ancona, laura rotoloni

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/IlL





logoEV
logoEV