Senigallia: in possesso di eroina, 21enne domiciliato a Pesaro segnalato quale consumatore

eroina 1' di lettura Senigallia 16/01/2013 - Detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale. Due ventenni segnalati dagli agenti del Commissariato di P.S. di Senigallia.

Si tratta di A. M., 20enne russo e residente a Senigallia, e J. Y, 21enne residente in provincia di Cagliari ma domiciliato a Pesaro, che martedì sera sono stati notati dagli agenti, impegnati in un servizio di controllo in città, in piazza 4 Agosto, zona notoriamente frequentata da persone dedite allo spaccio e al consumo di sostanze stupefacenti.

Ispezionati e controllati, come previsto dalla legge, i due giovani sono stati trovati rispettivamente in possesso di 0,9 grammi di eroina e di 0,66 grammi della stessa sostanza.

I due, che avrebbero dichiarato di essere in possesso della droga per uso personale, sono stati pertanto segnalati quali consumatori. Una segnalazione che per A. M. non è nuova. Già mesi fa infatti era stato segnalato per lo stesso illecito mentre J. Y. è già noto alle forze dell’ordine, oltre che come assuntore di stupefacenti, anche per precedenti di rapina.






Questo è un articolo pubblicato il 16-01-2013 alle 17:54 sul giornale del 17 gennaio 2013 - 1537 letture

In questo articolo si parla di cronaca, polizia, droga, senigallia, pesaro, eroina, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/Ihy


Massimo

16 gennaio, 18:16
Come al solito, è informazione a metà!
Dubito fortemente che uno cha ha le iniziali J.Y. sia un italiano.
Ma l'ordine che arriva dai "poteri forti" pesaresi è di non scrivere se si tratti o meno di italiani, ma solo dove sono residenti...
Al confronto le veline dell'Agenzia Stefani erano meno fasulle....

L'articolo è stato scritto dalla redazione di Senigallia, dove i "Poteri Forti Pesaresi" ti assicuro non arrivano.
Noi pubblichiamo tutte le informazioni che abbiamo e che riusciamo a trovare (tranne nel caso di minori).

@Massimo
Nell'articolo è scritto che uno dei due è russo.
Per favore, basta con questa continua caccia a dietrologie che non ci sono.

Massimo

17 gennaio, 18:20
Certo.
C'è scritto che uno è russo. L'altro!
Ma io dovrei credere che uno con le iniziali J.Y. è un italiano, anzi "pesarese"... perchè non c'è scritto da nessuna parte di che nazionalità è.
Non è dietrologia... è la richiesta (ritengo legittima!) di un lettore che vi chiede di smettere di fare informazione a metà.
Se fosse arrivata a me una "velina" come quella... avrei alzato il telefono, avrei chiamato il Commissariato di Senigallia, mi sarei qualificato come giornalista/pubblicista ed avrei chiesto quello che nell'informazione che vi è stata passata... palesemente manca.

Se invece ritenete che il ruolo di chi fa informazione sia solo quello di pubblicare veline... posso solo constatare che forse non state facendo il lavoro adatto a voi.

udka Utente Vip

17 gennaio, 18:39
Salve,
come già detto da Michele Pinto non ci sono 'Poteri Forti Pesaresi' nè di nessuna altra zona che condizionano la redazione nella stesura dell'articolo. Come si evince nell'articolo uno è russo e l'altro è italiano a discapito di quanto si possa pensare dalle iniziali. Proprio per questa ragione non viene specificato. Si specifica solo quando hanno nazionalità diverse.

Cordialmente, Sudani Scarpini




logoEV
logoEV