statistiche accessi

Misure contro l'inquinamento: dal 21 gennaio torna il blocco del traffico

traffico 3' di lettura Senigallia 15/01/2013 - E' stata firmata dal Sindaco Mangialardi l’ordinanza n° 4 del 13/01/2013, contenente limitazioni alla circolazione dei veicoli sulle strade comunali urbane ed extraurbane per la riduzione della concentrazione in aria delle polveri sottili (PM10).

L'ordinanza prevede la limitazione alla circolazione di determinate categorie di veicoli, quelle alimentate a diesel pre Euro, Euro1 e Euro2, considerate maggiormente inquinanti e dannose per la qualità dell’aria. Gli effetti dell'ordinanza saranno validi da lunedì 21 gennaio fino al 15 maggio 2013, dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30. Per alcune categorie di veicoli, è previsto il rinvio dell'applicazione delle limitazioni al 5 marzo 2013. Sino all'emanazione dell'ordinanza prefettizia il presente provvedimento si applica limitamente al solo centro abitato di Senigallia.

Ecco una breve guida all'ordinanza:
Divieto di transito
E’ istituito su tutte le strade comunali urbane ed extraurbane il “divieto di transito” nei confronti di alcune categorie di veicoli.

Periodo
Da lunedì 21 gennaio fino al 15 maggio 2013 , dalle 8.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 18.30, nei giorni dal lunedì al venerdì di ogni settimana.

Mezzi che non possono circolare
Non possono circolare questi mezzi alimentati a gasolio (diesel):
autovetture diesel, autobus urbani e pullman extraurbani pre Euro, Euro1 e Euro 2 senza filtro antiparticolato;
i veicoli commerciali leggeri di massa a pieno carico fino a 3,5 t pre euro, Euro 1 senza filtro antiparticolato;
i veicoli commerciali pesanti di massa a pieno carico compresa tra 3,5 t e 7,5 t pre euro, Euro 1 e Euro 2 senza filtro antiparticolato;
i veicoli commerciali pesanti di massa a pieno carico compresa tra 7,5 t e 14 t pre euro, Euro 1 e Euro 2 senza filtro antiparticolato;
i veicoli commerciali pesanti e i trattori stradali di massa a pieno carico compresa tra 14 e 32 t pre Euro, Euro1 e Euro 2 senza filtro antiparticolato;
i veicoli commerciali pesanti e i trattori stradali di massa a pieno carico superiore a 32 t pre Euro, Euro1 e Euro 2 senza filtro antiparticolato;
i motocicli e i ciclomotori a 2 tempi pre Euro;
i mezzi agricoli e le macchine operatrici (l’uso di tali mezzi è consentito nei cantieri e nelle zone agricole o di verde pubblico e privato fermo restando che il trasporto nel luogo di impiego deve avvenire mediante altro veicolo consentito). Ai mezzi agricoli è consentita la circolazione, in deroga al divieto, esclusivamente sulle strade comunali ricadenti fuori dai centri abitati del capoluogo e frazionali.

Mezzi che possono circolare
Tutti i veicoli alimentati a benzina, gas metano, gpl ed elettrici possono circolare liberamente.

Eccezioni
Sarà comunque consentito il passaggio a tutti i mezzi che operano per servizi di vigilanza, sanitari e di soccorso, militari, per i veicoli dei servizi tecnici delle aziende che esercitano pubblici servizi (acqua, gas, energia elettrica, telefoni, igiene urbana, etc.), per i veicoli adibiti al trasporto dei disabili, per gli automezzi del trasporto pubblico e per i taxi e i veicoli a noleggio con conducente fino a 9 posti;

Le richieste di permesso temporaneo di circolazione vengono rilasciate dalla Polizia Municipale. Maggiori informazioni sul sito web del Comune di Senigallia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 15-01-2013 alle 13:51 sul giornale del 16 gennaio 2013 - 5430 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di senigallia, traffico, senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/IdP





logoEV
logoEV