statistiche accessi

Esplosione alla Total Erg della Cesanella: tanta paura ma nessun ferito

2' di lettura Senigallia 06/01/2013 - Un boato improvviso e una bombola che viene scaraventata in aria ricadendo nel campo vicino. Un'esplosione che ha rotto la quiete della domenica mattina in via Mattei quella che si è verificata nell'area di rifornimento di benzina e gas metano Total Erg. Ad esplodere è stato uno dei tubi di compressione utilizzati per il raffreddamento del metano. L'episodio si è verificato intorno alle 9.

Una deflagrazione violenta e potente che ha scaraventato una bombola di metano, che si trovava accanto al tubo esploso, nel campo adiacente all'area di rifornimento. Il distributore si trova nella zona nord della città, vicino al tracciato autostradale. Un incidente che avrebbe potuto provocare una tragedia. L'area di rifornimento ieri mattina era regolarmente aperta. Al momento dello scoppio nell'area della Total Erg c'erano oltre ai gestori anche alcuni clienti che stavano facendo rifornimento di metano nelle proprie auto.

Nello scoppio la bombola che è stata sbalzata nel campo circostante fortunatamente non ha colpito né le persone che si trovavano nell'area del distributore né i mezzi che erano in sosta per il rifornimento. Miracolosamente nessuno è rimasto ferito. Per tutti l'incidente si è risolto con un grande spavento. Lo stesso che ha svegliato di soprassalto molti residenti della zona.

Lo scoppio infatti è stato avvertito distintamente in tutto il quartiere della Cesanella. Sul posto della deflagrazione sono intervenuti i vigili del fuoco e i vigili urbano che hanno delimitato l'area per metterla in sicurezza. I vigili del fuoco hanno posto i sigilli al rubinetto di erogazione del gas metano, in attesa del sopralluogo, nei prossimi giorni, dei loro periti. I Vigili del Fuoco infatti, nella loro relazione finale, dovranno infatti stabilire se lo scoppio è stato provocato per un guasto del tutto fortuito o attribuibile ad una cattiva manutenzione dell'impianto. Mentre il distributore di metano sarà chiuso per i prossimi giorni, restano invece pienamente funzionanti le pompe di benzina e di gpl.

Abbiamo sentito un boato fortissimo e subito abbiamo avuto la sensazione che ci fosse stata da qualche parte un'esplosione -raccontano alcuni residenti della zona che sono usciti in strada dopo lo scoppio- immediatamente non riuscivamo a capire da dove provenisse l'esplosione, poi seguendo le sirene dei vigili del fuoco abbiamo capito che era successo al distributore. Dato il gran boato abbiamo temuto per il peggio, ma fortunatamente abbiamo saputo che non si sono stati feriti. Siamo sollevati che tutto alla fine si sia risolto con uno spavento perchè poteva capitare anche qualcosa di grave”.








Questo è un articolo pubblicato il 06-01-2013 alle 13:06 sul giornale del 07 gennaio 2013 - 5419 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, cesanella, esplosione, total erg

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/HVw





logoEV
logoEV
logoEV