contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ECONOMIA
articolo

Sartini (Confesercenti): puntare tutto sul turismo per rilanciare l'economia

1' di lettura
2928

di Michele Pinto
vivere.me/michelepinto


Ilva Sartini, segretaria regionale di Confesercenti ha incontrato a Monterado gli iscritti di Senigallia ed i sindaci di Serra de' Conti e Senigallia. È stata l'occasione di per una riflessione sull'economia locale e regionale e sulle prospettive per il 2013.

"Fino al 2010 il saldo tra le nuove imprese che aprivano e quelle che chiudevano nelle Marche è sempre sato positivo - spiega Ilva Sartini - nel 2011 invece il saldo è stato negativo per 835 aziende e quest'anno le aziende sono 927 in meno. Sono in calo anche i consumi per questo natale. Nelle Marche calano abbigliamento e calzaturiero e si salvano le profumerie dove comunque cala la spesa media per cliente. In pratica si rinuncia al regalo e si ripega sul pensierino. Tiene solo il settore alimentare. Dove addirittura coloro che spendevano più di 250€ a persona crescono rispetto allo scorso anno dal 10 al 12%. Aumenta il divario tra poveri e ricchi.

Il 2012 è stato un anno difficile, ma per il 2013 siamo ottimisti. Confesercenti ha lanciato molte iniziative per provuovere un'integrazione dell'offerta turistica e per promuoverla in Italia e all'estero. Il turismo farà da volano a tutta l'economia della regione".

Gli fa eco il sindaco di Senigallia Maurizio Mangialardi: "È inutile aspettare che la crisi passi. Non ritorneremo più come eravamo qualche anno fa. Non si può ricostruire, dobbiamo ridisegnare un nuovo modello. Dobbiamo dismettere manifatturiero e servizi per concentrarci su turismo, cultura e arte, le nostre eccellenze. Ed è necessarioc he la regione investa veramente sul nostro aereoporto".





Questo è un articolo pubblicato il 21-12-2012 alle 16:45 sul giornale del 22 dicembre 2012 - 2928 letture