contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Bando per precari e disoccupati, i Precari United lanciano letame e spazzatura alla Cisl. Foto

2' di lettura
5613

di Sudani Scarpini
redazione@viveremarche.it


i Precari United contestano la Cisl
Spazzatura, bottiglie di plastica e letame contro la sede della Cisl Senigallia. Sabato mattina, i Precari United hanno invaso gli uffici di viale Leopardi per contestare l'arresto del bando a favore dei disoccupati attuato dall'amministrazione comunale che sarebbe dovuto partire a settembre con tirocini, borse lavoro e piccoli incarichi retribuiti con dei voucher.

Secondo i Precari United, che sabato si sono presentati alla sede della Cisl armati di sacchi d letame, spazzatura, striscioni e volantini da distribuire ai cittadini per spiegare la vicenda, il sindacato sarebbe il diretto responsabile dell'affossamento del bando. “Un sindacato che con le sue politiche peggiora la qualità della vita e i diritti di lavoratori, precari e disoccupati, non merita altro- spiega Nicola Mancini, portavoce dei Precari United- Mentre l’amministrazione cerca di attuare e migliorare una politica di sostegno al reddito, coloro che dovrebbero difendere i lavoratori lo affossano. Il paradosso è vergognoso”.

Una decisione presa, secondo i manifestanti, per ripicca e vendetta nei loro confronti perchè durante l'estate avevano contestato ed interrotto una conferenza pubblica della Cisl. “Per i sindacati confederali chi è disoccupato, ma ha una formazione anche qualificata, sembra non meritarsi nessuna politica pubblica di sostegno. Ancora di più se a proporre questa innovazione è stato un collettivo autorganizzato- continua- A loro ‘scotta’ ancora il nostro blitz durante la Festa della Musica”.

Immediata la reazione del sindacato di viale Leopardi, che ha proceduto con la denuncia. “E’ un atto ignobile ed incivile -afferma Maurizio Andreolini- Non hanno avuto rispetto per i nostri impiegati e per il loro lavoro. Nessuno di noi è contrario alla formazione intellettuale. CGIL, CISL e UIL hanno mosso alcune obiezioni ritenendo opportuno procedere con una graduatoria. L’amministrazione si è quindi presa del tempo per riflettere e non modificare il bando in corso d’opera ma siamo i primi a voler far partire il bando”.

Critiche da parte dei Precari United, che indossavano maschere rappresentanti l’ex consigliere Magi Galluzi (dimessosi per il finanziamento conferito dalla Giunta alla società di cui è titolare) “perché l’etica è quella di rimuovere il problema senza risolverlo” anche ai danni dell’assessore alla persona Fabrizio Volpini, reo di non aver rispettato i patti cedendo alle pressioni del movimento sindacale.



... i Precari United contestano la Cisl
... i Precari United contestano la Cisl
... i Precari United contestano la Cisl
... i Precari United contestano la Cisl
... i Precari United contestano la Cisl
... i Precari United contestano la Cisl
... i Precari United contestano la Cisl
... i Precari United contestano la Cisl
... i Precari United contestano la Cisl


i Precari United contestano la Cisl

Questo è un articolo pubblicato il 15-12-2012 alle 13:26 sul giornale del 17 dicembre 2012 - 5613 letture