Mangialardi sulle dimissioni di Magi Galluzzi: 'Gesto inusuale e di responsabilità'

Maurizio Mangialardi 3' di lettura Senigallia 09/11/2012 - Credo che le dimissioni di Lorenzo Magi Galluzzi dalla carica di consigliere comunale rappresentino un gesto di grande dignità istituzionale, davvero inusuale in un paese come il nostro nel quale la regola principale è difendere ad ogni costo la propria poltrona Sono assolutamente convinto del fatto consigliere Magi Galluzzi sia stato oggetto di un attacco strumentale ed ingiusto.

Siamo ormai abituati a queste strumentalizzazioni che si rivelano sempre prive di un reale fondamento. Basta dare un’occhiata agli atti per accorgersi infatti che in questa vicenda non c’è stata alcuna commistione indebita tra affari e politica, visto che l’incarico a Geomarine, società altamente qualificata nel settore della geologia marina, è stato dato in attuazione di una precisa prescrizione ministeriale, nel pieno rispetto delle procedure previste dalla legge e spendendo risorse vincolate, vale a dire soldi che non avrebbero potuto essere spesi per altri scopi. Dire che quelle somme avrebbero potuto essere impiegate per i servizi ai disabili significa non soltanto sostenere un’inesattezza, ma vuol dire anche strumentalizzare ambiti e persone che meriterebbero maggiore rispetto e che non dovrebbero essere tirati continuamente in causa soltanto per guadagnarsi qualche titolo in più sui giornali.

Tuttavia la tempesta scatenata è stata tale che, proprio per poter dare la possibilità all’interessato di difendersi meglio da queste falsità e per fugare anche la più piccola ombra, avrei consigliato io stesso a Magi Galluzzi di dimettersi. Non c’è stato bisogno, visto che Lorenzo ha presentato subito le sue dimissioni con un gesto che gli fa onore e che denota senso di responsabilità, rispetto delle Istituzioni e la volontà di non nuocere in alcun modo al gruppo consiliare e all’operato dell’Amministrazione Comunale. Ho molto apprezzato il gesto di Lorenzo Magi Galluzzi e voglio ringraziarlo di cuore per il contributo importante che ha saputo dare in questi anni di militanza all’interno del Consiglio Comunale, caratterizzata sempre da imparzialità e qualità politica ed amministrativa. Non so se i suoi accusatori possano davvero dimostrare la medesima correttezza nello svolgimento della propria funzione istituzionale; Qualcuno si illude che questa vicenda abbia in qualche modo reso meno unita la maggioranza. E’ vero esattamente il contrario.

Un consigliere che, ingiustamente accusato, decide di farsi da parte per non danneggiare in alcun modo l’operato del gruppo consiliare e della maggioranza, dimostra invece quanto sia compatta la maggioranza che sostiene la mia Giunta e quanto il valore della trasparenza amministrativa sia profondamente radicato al nostro interno. Chi è stato strumentalmente accusato si difenderà con tutte le proprie giuste argomentazioni. Ma lo farà fuori dalle Istituzioni, nella convinzione che nemmeno la più piccola ombra può rischiare di oscurare l’azione di un’Amministrazione come la nostra che, da sempre, opera alla luce del sole e nell’esclusivo interesse dei cittadini.


da Maurizio Mangialardi
sindaco di Senigallia




Questo è un comunicato stampa pubblicato il 09-11-2012 alle 17:12 sul giornale del 10 novembre 2012 - 4842 letture

In questo articolo si parla di maurizio mangialardi, politica, sindaco

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/FRr





logoEV