La Curzi sulle luminarie: 'Ai commercianti chiediamo lo stesso di contributo del 2011'

Paola Curzi 2' di lettura Senigallia 30/10/2012 - Corsa contro il tempo per le luminarie di Natale. Il Comune, che quest'anno ha ritirato il proprio contributo rinviando ai commercianti l'onere di partecipare alle spese per le luci di Natale, ha convocato d'urgenza una nuova riunione delle associazioni di categoria per oggi.

Obiettivo, quello di incentivare la raccolta delle quote di adesioni dei commercianti del centro storico. In caso contrario in corso II Giugno resterà al buio, lasciando al libero arbitrio degli esercenti la facoltà di addobbare come meglio credono le proprie vetrine. Ieri sera in Consiglio Comunale l'assessore alle attività economiche ha fatto il punto della situazione.

“Abbiamo coinvolto le associazioni di categoria per mantenere il servizio -ha spiegato l'assessore Paola Curzi- In accordo con la ditta che anche lo scorso anno ha curato le luminarie, abbiamo calcolato che, anche senza il contributo comunale, se tutti i commercianti che hanno aderito lo scorso anno confermassero lo stesso impegno economico, riusciremmo comunque ad allestire le luminarie”. Il comune lo scorso anno aveva raccolto 30 mila euro che servivano oltre che per le luminarie, anche per realizzare la casina di Babbo Natale in piazza Saffi e l'arrivo della Befana al teatro la Fenice. Cancellando queste iniziative, e se almeno 160 negozianti sui 166 dello scorso anno, aderissero alle spese per le luminarie, ecco che le luci potrebbero essere allestite comunque.

“Ai commercianti è stato chiesto lo stesso contributo economico dello scorso anno, pari a 120 euro più iva per gli esercenti di Corso II Giugno, e 100 euro più iva per gli altri -aggiunge la Curzi- se poi aderissero più commercianti di quelli dello scorso anno, allora questa cifra si ridurrebbe addirittura. Dunque non c'è alcun costo aggiuntivo per le luminarie, anche senza il contributo del comune”. Per garantire le luminarie però occorre che quasi tutti i 166 commercianti dello scorso anno confermino la spesa anche quest'anno. Ma al momento la situazione non sembra favorevole. “Abbiamo chiesto alla ditta che allestisce le luminarie di raccogliere le adesioni dei commercianti -prosegue l'assessore alle attività economiche- in questi giorni l'impresa ha iniziato la raccolta delle adesioni (e dei soldi ndr) fra i commercianti ma il bilancio non è positivo. Per questo per oggi ho convocato nuovamente le associazioni di categoria per capire se c'è la disponibilità a creare un'unità di intenti e di adesioni sulle luminarie”.

L'assessore Curzi ha anche precisato che, sebbene quest'anno sono state cancellate iniziative consolidate come la Casina di Babbo Natale, ci saranno comunque l'albero di Natale in piazza Roma e le iniziative intraprese dalle associazioni di volontariato e ricreative del territorio.






Questo è un articolo pubblicato il 30-10-2012 alle 23:55 sul giornale del 31 ottobre 2012 - 1717 letture

In questo articolo si parla di attualità, giulia mancinelli, Paola Curzi, luminarie

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/FwK





logoEV
logoEV