contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Turismo estivo: Manfredi, 'Occorre rimodulare l'offerta seguendo una strategia'

2' di lettura
1449

marco manfredi
“Dobbiamo lavorare per creare un'offerta turistica più consistente. La crisi attanaglia le imprese alberghiere ma siamo che trainiamo l'economia turistica”. Commentano così gli albergatori i dati sugli arrivi e presenze dell'estate appena trascorsa.

Una stagione estiva che vede una leggera flessione del turismo (-0,95% negli arrivi e -1,4% nelle presenze) che comunque sulla spiaggia di velluto ha tenuto. I dati però evidenziano un calo degli ospiti nelle strutture alberghiere (-1,4% negli arrivi e -5,71% nelle presenze) in favore di quelle extralberghiere (+ 0,38% degli arrivi e +4,2% nelle presenze).

“L'aumento della ricettivià nelle strutture extralberghiere è legato agli appartamenti estivi (che ci è parso di capire sono stati inseriti in questa categoria) e che con la tassa di soggiorno quest'anno sono stati costretti giustamente a mettersi in regola -commenta il presidente dell'Associazione Alberghi e Turismo Marco Manfredi- detto questo i dati lasciano il tempo che trovano. Occorre guardare la realtà che quest'anno ci ha fatto vedere il lungomare spesso vuoto. I fatturati delle imprese alberghieri hanno avuto cali del 10% ma se cadiamo noi, cade tutto il turismo. Sono gli alberghi che creano lavoro e indotto, non certo l'appartamento affittato in estate”.

Un calo del turismo su cui incide pesantemente la crisi ma una boccata d'ossigeno è arrivata dai turisti stranieri che sono in aumento. Quest'estate gli arrivi degli stranieri hanno segnato un +3,86% e le presenze +13,86%. “Hanno inciso le campagne promozionali all'estero che costantemente facciamo e anche i collegamenti aerei con l'aeroporto di Falconara che, ad esempio, aperto un nuovo volo per Stoccolma -aggiunge Manfredi- intercettare il turismo d'oltralpe ci impone però di rivedere la nostra offerta turistica. Dobbiamo capire che cosa vogliamo dare ai turisti, che target intercettare e cosa offrire loro. Non si può precedere con casualità, servono strategie precise e in questo fondamentale è anche il ruolo del pubblico”.



marco manfredi

Questo è un articolo pubblicato il 28-10-2012 alle 15:05 sul giornale del 29 ottobre 2012 - 1449 letture