contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > SPETTACOLI
intervista

Lucrezia dopo X-Factor: 'Un format televisivo non blocca il mio sogno'

3' di lettura
3072

di Sudani Scarpini
redazione@viveremarche.it


Lucrezia Rossetti
Ad una settimana dall’eliminazione di Lucrezia Rossetti dal programma televisivo X Factor, la 19enne senigalliese si racconta a Vivere Senigallia.

Ripensando all’ultima puntata di X Factor, cosa hai provato quando Elio ti ha annunciato la sua scelta?
Ero spaventata. E’ stato come un sentirsi responsabili di un fallimento dovuto al mio non essere abbastanza brava. La rabbia ed i nervi hanno soffocato la ragione e mi sono sentita come se tutto quello per cui avevo lottato fino a quel momento mi stesse crollando addosso, annullando tutti gli sforzi ed i sacrifici fatti per arrivare fin lì, mi chiesi se il gioco valesse veramente la candela…se ne fosse davvero valsa la pena".

Era il primo anno che provavi ad entrare a X Factor?
Si era il primo anno che tentavo di entrare ad X Factor, come in un qualsiasi altro programma televisivo. Non ho mai fatto audizioni prima”.

Non avendo mai partecipato a programmi televisivi, che sensazioni hai vissuto salendo sul palco?
La sensazione che si prova non è nient'altro che liberatoria. Ti rendi conto che è meraviglioso sentirsi accettati per ciò che si fa, ci si accorge che improvvisamente là fuori c'è qualcuno che capisce e sente spingere la tua arte ma, allo stesso tempo, realizzi di essere alla mercè di chiunque, sottoposto a continuo giudizio e che devi per forza passare attraverso il consenso di qualcuno per esprimere ciò che sai fare, lasciare un'emozione a chi ti ascolta”.

I giudici e chiunque ha avuto modo di ascoltarti almeno una volta ha detto che hai una bella voce. Hai mai preso lezioni di canto?
Non ho mai preso lezioni di canto in vita mia. Nasco come batterista non come cantante! Ma una volta scoperta l'energia che ti da la voce che risuona nell'aria non ho più potuto smettere”.

Hai avuto modo di farti conoscere e sentire, cosa ti aspetti dal futuro? Continuerai a cantare?
Ovviamente non sarà un'eliminazione da un format televisivo a bloccare il mio sogno. I sogni, lo sanno tutti, sono il pane degli artisti, ed io mi sento tale. Continuerò a cercare di emergere, di lasciare un messaggio, un'emozione, un battito accelerato”.

A Senigallia hai già tanti fan che vorrebbero un tuo disco… Ci hai pensato?
Produrre un album è molto costoso ma appena riavrò del tempo libero comincerò a caricare pezzi su Youtube. Spero che prima o poi qualcuno mi noti e che qualcuno capisca che questa ragazza non vuole fama ma semplicemente lasciare un segno. Non mi va di passare di qui, su questa terra senza tentare nulla per migliorare le cose, non mi va di passare su questa terra e di morire senza lasciare nulla della mia arte a chi mi sta intorno. Vorrei poter riuscire in questo e tenterò”.



Lucrezia Rossetti

Questa è un'intervista pubblicata il 22-10-2012 alle 23:30 sul giornale del 23 ottobre 2012 - 3072 letture