contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > POLITICA
comunicato stampa

Ostra: Olivetti sulla questione dei rifiuti, 'I veri responsabili dei disagi sono i vertici del Cir33'

2' di lettura
425

da Massimo Olivetti
sindaco di Ostra


massimo olivetti ostra
Ho letto con estremo interesse le ultime esternazioni di alcuni miei colleghi sul problema della raccolta dei rifiuti che affligge oramai da troppo tempo i nostri territori.

Era ovvio, che dopo il ripetersi dei tanti disservizi, anche i più strenui difensori dei vertici del CIR 33 dovessero prendere atto del problema ed assumere in merito una posizione.

Francamente, però, nutro dei grossi dubbi, circa l’annunciato esposto che il Sindaco di Senigallia Mangialardi avrebbe promosso contro la ditta AIMERI Ambiente srl.
In realtà il caos a cui è giunta la raccolta differenziata nel nostro territorio può essere imputato solo in minima parte alla ditta incaricata per tale compito dal Consorzio, essendo chiaro, come ripeto da tempo, che i principali responsabili dei gravissimi disagi che stiamo vivendo siano proprio i vertici del CIR 33.
Basta farsi una brevissima rassegna stampa degli ultimi anni per accorgersi che il problema della raccolta non nasce ora, ma è stato sempre presente, anche quando il servizio era stato affidato dal CIR 33 ad altra azienda, con la quale è peraltro in essere ancora un contenzioso.

Basta leggere gli atti per apprendere che l’appalto con la AIMERI Ambiente srl è scaduto da mesi, e che il nuovo appalto (quello che oggi Cecchettini vorrebbe far partire a novembre, anziché dicembre e ce lo spaccia come una conquista) forse partirà, ma in enorme e gravissimo ritardo rispetto a quanto preventivato (primavera scorsa).
Visto quanto accaduto in precedenza, sono davvero preoccupato che il cambio della ditta appaltatrice non muterà in alcun modo il risultato, anche perché, come ho già lamentato in passato, chi gestisce il CIR 33 sembra molto più attento ai giornali che alla qualità del servizio stesso.
Di fronte a simili risultati il dott. Cecchettini, Presidente del CIR 33 avrebbe già dovuto rassegnare da tempo le sue dimissioni, anziché curarsi di diffondere comunicati stampa con cui ci spaccia come soluzioni dei semplici palliativi.

Per questo, invece che fare esposti, sarebbe bene che i miei colleghi mi supportassero nella richiesta di azzerare i vertici del Consorzio, ed individuare dei nuovi dirigenti ed una nuova strategia che possa evitare il ripetersi di questa assurda situazione, che pesa sulle spalle dei Comuni e dei contribuenti.



massimo olivetti ostra

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-10-2012 alle 17:26 sul giornale del 18 ottobre 2012 - 425 letture