contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > SPETTACOLI
articolo

Freak Antoni e Luca Carboni cantano la poesia di Enrico Dignani. Foto e video

2' di lettura
6331

Freak Antoni e Luca Carboni insieme a Senigallia per un'esclusiva nazionale. E' stata una serata di grande musica quella andata in scena domenica sera a Le Boudoir Caffè Letterario di via Armellini. L'ex leader degli Skiantos ha presentato il nuovo disco che dà il via al “Però quasi Live tour”. Insieme a lui c'era un big d'eccezione quale Luca Carboni.

Il testo della Canzone che da il titolo all'intero tour e che è stata cantata insieme da Freak Antoni e Luca Carboni è stata tratta dalla poesia del poeta ed artista senigalliese Enrico Dignani Più di te non è possibile.

Musica, ironia e tanto spettacolo. Sono stati gli ingredienti andati in scena al concerto in esclusiva nazionale di domenica sera a Senigallia. Freak Antoni è stato affiancato da musicisti di indubbio spessore come Max Cottafavi, chitarrista di Ligabue, Elisa Minari dei Nomadi ai bassi assortiti, Roberto Morsiani batterista storico degli Skiantos, e Alessandra Mostacci alle tastiere. Special Guest Luca Carboni.

Proprio grazie al cantautore emiliano il singolo “Però quasi” non è andato perso. Il brano infatti era stato pensato da Freak Antoni per il festival di Sanremo ma grazie alla creatività di Carboni il singolo è andato perso. Tutt'altro. Il brano è stato ripensato per il grande pubblico in uno stile romantico e appassionato. E stando a quello che si è visto domenica sera, tutto il nuovo album di Freak Antoni è una novità. Diverso dal passato e con una ironia e comicità ancora più mature e consapevoli. Il pubblico de Le Boudoir ha assaggiato in anteprima anche “I gelati sono buoni”, rifacimento moderno del brano classico omonimo degli Skiantos con l’apporto della creatività di J Ax, e “Dove sei”, che si avvale della spinta vocale di Laura Bono, “Filastrocca della mamma” dove si scopre che Mozart era un artista punk antel itteram…

Momento clou del concerto il duetto di Freak Antoni con Luca Carboni che si sono cimentati proprio nel loro cavallo di battaglia "Però Quasi". Durante lo spettacolo ci sono state anche incursioni poetico-musicali tratte dalle lettere di Mozart (accompagnate al pianoforte), dagli aforismi di Satie per arrivare ai due precedenti cd di Freak Antoni “Ironikontemporaneo” (uno e due).

Nei video la poesia di Enrico Dignani e la canzone che ne è stata tratta.





Questo è un articolo pubblicato il 14-10-2012 alle 16:46 sul giornale del 15 ottobre 2012 - 6331 letture