contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Al Musinf un incontro sulla fotografia sociale: Ben Shahn e la grande crisi

3' di lettura
2389

 Ben Shahn e la grande crisi
Nell’ambito delle attività didattiche dell’Osservatorio della fotografia della Provincia di Ancona il Museo comunale d’arte moderna e della fotografia di Senigallia ha programmato per sabato mattina, alle ore11 un incontro sul tema della fotografia sociale.

L’incontro, che sarà articolato sull’esame delle immagini scattate da Ben Shahn e sulla vicenda storica della FSA, Farm Security Admistration, promosssa dal presidente americano Roosevelt, si svolge in collaborazione con il corso di fotogiornalismo del Musinf. Interverranno: Stefano Schiavoni, assessore alla cultura, Gian Mario Raggetti, docente Università Politecnica delle Marche, Carlo Emanuele Bugatti, direttore Musinf, Giorgio Pegoli, coordinatore corso fotogiornalismo Musinf, Antonio D’Agostino, redazione della rivista Arte Contemporanea. Sulla scia della lezione storica della fotografia sociale funzione dell’incontro di sabato al Musinf è quella di riflettere sui modi in cui la fotografia possa svolgere il suo ruolo di strumento di rilevazione, di ricerca economica e sociale nel mondo di oggi, anche esso percorso da una crisi economica epocale.

In particolare, in una società dell’immagine, dove lo strumento di ripresa fotografica è assai diffuso tra i giovani, l’Osservatorio propone la fotografia come strumento didattico negli studi economici e sociali e come mezzo per l’approfondita presa di coscienza della realtà. Il pittore Ben Shahn fu autore di una campagna fotografica sulle condizioni dei lavoratori agricoli commissionata dalla Farm Security Administration e lavorò poi nell'ambito del WPA-FAP. Era nato a Kovno, in Lituania nel 1898, morì a Roosevelt, nel New Jersey, nel 1969. Era emigrato negli Stati Uniti nel 1906 con la famiglia. Si dedicò alla pittura dopo aver lavorato come litografo. Studiò alla National Academy for design negli anni 1919-22. Fu l’interesse per la realtà del suo tempo ad indirizzarlo verso un'arte di contenuti sociali, espressa in modi realistici. Famosissima è la sua serie di ventitré dipinti a tempera dedicata agli anarchici Sacco e Vanzetti, (1931-32, New York, Museum of modern art).

Autore di affreschi murali per edifici pubblici (Bronx central post office di New York; Social security building a Washington). Realizzò numerosi manifesti e illustrazioni per libri. Tra i suoi scritti: The shape of content (1957) e The biography of a painting (1966). L’esperienza fotografica sociale di Shahn riprendeva quelle nate in Inghilterra nel 1877, ad opera di John Thomson e Adolph Smith, due reporter londinesi che immortalarono i quartieri più poveri della città nelle pagine del volume Street life in London. Un libro, che aveva riscosso grande successo, anche grazie alla particolare tecnica di stampa delle immagini ( woodburytipia). La fotografia sociale acquistò rilevanza a partire dagli anni Trenta, negli Stati Uniti, nel clima della depressione. Fu il presidente Roosevelt ad istituire nel 1937 la Farm Security Administration (FSA), un centro di committenza fotografica, che rilanciava l'esperienza dell'agenzia Rural Resettlement Administration, fondata nel 1935 allo scopo di documentare la recessione nell’agricoltura.

La FSA raccolse immagini indimenticabili sulla povertà: operò fino al 1943, proponendo le testimonianze di una corrente di fotoreporter sociali come Arthur Rothstein, Gordon Parks, Dorothea Lange, Carl Mydans e Walker Evans. Essi furono solo alcuni tra i grandi fotografi che, come Shahn, collaborarono al progetto. I negativi sono conservati presso la Library of Congress di Washington. In seguito Garry Winogrand e Lee Friedlander raccolsero l'eredità di Evans fotografando New York alla ricerca di elementi del quotidiano, che fossero rappresentativi dello stile di vita degli anni Sessanta e Settanta.



Ben Shahn e la grande crisi

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-10-2012 alle 16:06 sul giornale del 12 ottobre 2012 - 2389 letture

All'articolo è associato un evento