Senigallia: tentano il furto in villa, ladri messi in fuga da due spari di fucile

strada del cavallo senigallia 2' di lettura Senigallia 08/10/2012 - Ladri messi in fuga nella notte dagli spari di fucile di quella che stava per essere l'ennesima vittima di un furto. L'escalation di colpi e tentati furti messi a segno nelle ultime settimane in tutto il territorio comunale non accenna a calmarsi.

Anzi. Ora i ladri spregiudicati non si limitano più a prendere di mira le abitazioni vuote ma entrano in casa di notte, quando gli abitanti dormono o comunque sono all'interno. A fronte di tanti colpi andati a buon fine, come quelli verificatisi la scorsa settimana a Montignano, capita anche i ladri siano sorpresi proprio mentre cercano di introdursi all'interno delle abitazioni. È successo cosi proprio nella notte tra domenica e lunedì dove i malviventi hanno cercato di rubare in una villetta lungo strada del Cavallo.

Una via, lunga qualche chilometro, che corre sulla collina a ridosso del quartiere delle Saline, caratterizzata dalla presenza di numerose ville, alcune anche piuttosto isolate. Proprio una di queste villette, dove abita una coppia di coniugi cinquantenni, l'altra notte stava per essere svaligiata. Era circa l'una e trenta di notte quanto il proprietario di casa, da poco andato a letto, è stato svegliato da alcuni rumori sospetti provenienti dall'uscio di casa. Immediatamente l'uomo ha pensato, a ragion veduta, che potessero essere i ladri che cercavano di forzare la porta d'ingresso. Immediatamente l'uomo ha afferrato il fucile da caccia, regolarmente detenuto, e si è affacciato ad una delle finestre della villetta che dà sull'ingresso. Nel buio della notte l'uomo ha visto la sagoma di due uomini che armeggiavano proprio sul portone d'ingresso. A quel punto l'uomo ha sparato in aria due colpi di fucile.

Appena sentiti gli spari i due ladri hanno subito desistito dall'intento di introdursi nella villetta e sono scappati a piedi nascosti dal buio della campagna circostante. Subito la coppia di coniugi ha chiamato la Polizia. Sul posto è intervenuta una volante del Commissariato di Senigallia che ha raccolto la testimonianza di quanto accaduto della coppia. Gli agenti hanno anche effettuato i rilievi esterni all'abitazione nel tentativo di individuare eventuali tracce lasciate dai malviventi.








Questo è un articolo pubblicato il 08-10-2012 alle 23:59 sul giornale del 09 ottobre 2012 - 1935 letture

In questo articolo si parla di cronaca, giulia mancinelli, tentato furto


Complimenti alla freddezza del proprietario. Sono sempre stato contrario alle armi, ma a questo punto, visto il numero di furti, mi chiedo se diventi necessario, per tutti, prendere il porto d'armi e detenere pistole o fucili in casa: mi sembra di non vedere molte alternative... e magari cominciare a mirare alle gambe dei ladruncoli, così almeno cominciano a pensarci due volte prima di agire...

"Sono sempre stato contrario alle armi, ma a questo punto,"


.......meglio convincersi tardi che mai, al contrario io ne sono stato sempre convinto:
il problema però è un'altro in quanto in questi casi si ha sempre a che fare con chi ha già le armi in pugno per usarle ed è quasi sempre impossibile anticipare le intenzioni dei malviventi................

ice25 Utente Vip

09 ottobre, 22:05
COmplimenti al signore io avrei puntato verso il basso non si sa mai magari la prossima volta ci pensano per finire basta che quando i carabinieri li prendono rimanessro dentro no che poi escano magari gli dannoi domiciliari o la pena
sospesa per chissa' quale motivo.