contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Mangialardi aderisce alla raccolta di firme sull'anti-corruzione: il video

1' di lettura
1839

di Sudani Scarpini
redazione@viveremarche.it


"Approvando norme severe contro la corruzione, il Parlamento tutelerà il lavoro di tanti amministratori onesti, animati da una passione autentica per il bene comune". Questa l'opinione del primo cittadino di Senigallia Maurizio Mangialardi che ha aderito alla raccolta di firme lanciata da Repubblica.it

Il sindaco Mangialrdi, tra i 250 mila firmatari per l'approvazione di un disegno di legge anti-corruzione, ritiene che solo così è possibile continuare a credere nella politica e ristabilire la fiducia con i cittadini.

E’ importante introdurre norme severe per contrastare la corruzione è un modo per garantire trasparenza ed equità dell’amministrazione pubblica-afferma- Approvando questo atto il Parlamento tutelerà il lavoro degli amministratori onesti che ogni giorno senza mezzi, senza stipendi, animati da una genuina passione per la politica si impongono un lavoro ad esclusivo beneficio dei cittadini”. “E' inoltre fondamentale approvare questa legge per ristabilire quel rapporto di fiducia tra cittadini ed istituzioni minato ogni giorno dal racconto degli scandali e degli abusi che leggiamo sulla stampa”-conclude Mangialardi.

Tre le numerose adesioni spiccano quelle illustri di Andrea Camilleri, Milva, Arrigo Sacchi e Roberto Vecchioni.





Questo è un articolo pubblicato il 05-10-2012 alle 14:05 sul giornale del 06 ottobre 2012 - 1839 letture