contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
comunicato stampa

Barocci a St. Luis con due opere, parte oggi 'La Madonna del Rosario'

2' di lettura
1660
dalla Diocesi di Senigallia
www.diocesisenigallia.it

La Madonna del Rosario
Dopo la partenza per gli Stati Uniti d’America della Deposizione dalla Chiesa della Croce, vola ora al Saint Louis Art Museum un altro capolavoro di Federico Barocci, conservato nella Pinacoteca Diocesana di Senigallia.

Parte infatti martedi la grande pala del Barocci raffigurante “La Madonna del Rosario” per essere esposta alla mostra “Federico Barocci – Renaissance Master”, in una iniziativa che vede partner anche la National Gallery di Londra e la Galleria Nazionale delle Marche di Urbino.

“Avevamo espressamente chiesto per ragioni di maggiore sicurezza – così Mons. Pier Domenico Pasquini, Delegato Diocesano per i Beni Culturali Ecclesiastici della Diocesi di Senigallia – che i due capolavori del Barocci non viaggiassero insieme, ma che raggiungessero separatamente le sedi museali, dopo aver ottenute tutte le autorizzazioni sia dalla Santa Sede che dallo Stato Italiano”. Indubbiamente Senigallia entra in una grande vetrina mondiale, confermando la straordinaria importanza delle opere d’arte che conserva nel tessuto cittadino e nei suoi Musei: del resto, anche ora sono esposte a Roma a Castel Sant’Angelo opere provenienti proprio dalla Pinacoteca Diocesana e dal Museo Pio IX. Con più di 130 opere meravigliose, la mostra “Federico Barocci: Renaissance master” presenta un tesoro di dipinti di rara bellezza e di studi, molti mai visti prima negli Stati Uniti. Barocci è stato uno degli artisti italiani più innovativi della seconda metà del XVI secolo ed è stato molto ricercato sia dalla committenza religiosa che laica.

L'arte del Barocci – che influenzerà molti maestri europei dal XVI al XVIII secolo - unisce la bellezza del Rinascimento e il dinamismo del Barocco. La mostra a cura di Judith W. Mann, Curator of European art to 1800, con Babette Bohn, consulente della Texas Christian University, resterà nelle sale espositive del Arte Museum dal 21 ottobre 2012 al 20 Gennaio 2013. La mostra – voluta nel 400° anniversario dalla morte dell’urbinate - sarà poi alla National Gallery di Londra, dal 27 Febbraio - 19 Maggio 2013 per passare quindi ad Urbino. “La nostra Diocesi – ha concluso Mons. Pasquini – in questi anni ha collaborato con fondamentali prestiti a prestigiose mostre italiane ed internazionali, per un patrimonio d’arte sacra che nel corso dei secoli ha saputo produrre e conservare grazie alla sensibilità dei fedeli e che oggi adempie ancora alla sua funzione di ambasciatore del messaggio Evangelico”.



La Madonna del Rosario

Questo è un comunicato stampa pubblicato il 01-10-2012 alle 15:48 sul giornale del 02 ottobre 2012 - 1660 letture