Polemiche sui fuochi d'artificio alla Rotonda, Fiore: 'Una scelta economica che deve essere rivista'

fuochi d'artificio 2012 1' di lettura Senigallia 22/08/2012 - Anche quest'anno, come ormai da tradizione, si è svolto lo spettacolo dei fuochi pirotecnici sul mare. A differenza delle volte passate, l'evento di martedì è stato caratterizzato, come per il fireworks festival di giugno e la notte bianca, per il nuovo punto di sparo dei fuochi, vale a dire la Rotonda a Mare.

Una scelta dettata dall'accordo con la ditta appaltatrice, che già aveva apprezzato la nuova location in occasione dei precedenti eventi pirotecnici di quest'anno. Il luogo della Rotonda è stato infatti valutato come punto più raccolto che può garantire un maggior risalto dello spettacolo. Un dato certo è che nel complesso lo spettacolo pirotecnico, è venuto a costare molto meno rispetto agli anni passati: 6.050 Euro rispetto ai 20.000 delle passate edizioni, in linea con il principio di salvaguardia dei conti per consentire comunque l'evento ma senza incidere eccessivamente sul bilancio, in particolare in una situazione come quella attuale.

E' giusto che, soprattutto in questo momenti, il principio di base sia quello prevalentemente economico, ma sicuramente una valutazione per il prossimo anno, a mio avviso, andrà comunque rifatta. Mi riferisco in particolare a chi, inevitabilmente, sia rimasto penalizzato da questa scelta, come la gente e gli operatori situati sul lungomare di Marina Vecchia.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 22-08-2012 alle 15:44 sul giornale del 23 agosto 2012 - 2581 letture

In questo articolo si parla di attualità, vivi senigallia, mario fiore, prima commissione

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/C2O





logoEV
logoEV