Mangialardi sull'abuso di alcol fra i minori: 'A settembre un tavolo tecnico'

Maurizio Mangialardi 2' di lettura Senigallia 19/08/2012 - Un tavolo tecnico che coinvolga famiglie, scuole e istituzioni per sensibilizzare e contrastare l'assunzione di alcolici da parte dei minori. Il dilagare dei giovanissimi che sempre più frequentemente cercano lo “sballo” rifugiandosi nel solo nell'alcol ma in veri e propri eccessi preoccupa e non poco la spiaggia di velluto.

Il fenomeno in crescita è ancora più evidente in una città che offre innumerevole occasioni di svago come eventi, feste e movida. L'allarme lanciato dall'Ali-Sanità, che denuncia ogni sabato notte e in generale nelle notti di festa, decine e decine di interventi del 118 per soccorrere minori che rischiano il coma etilico, è stato confermato anche dalle forze dell'ordine che durante i controlli notturni hanno registrato una ingente quantità di ragazzini ubriachi. Seppure non sono alla guida di auto, il problema è più che reale. Oltre alla salute, i rischi sono anche legati al fatto che comunque i minori si mettono in sella a biciclette e motorini.

“Il tema dell'uso e abuso di alcol fra i minori mi sta particolarmente a cuore e già in più occasione abbiamo dimostrato l'attenzione del Comune verso questa tematica -sottolinea il sindaco Maurizio Mangialardi- i locali della movida, come ci risulta dai numerosi controlli svolti, da questo punto di vista sono rispettosi della legge che vieta la somministrazione di alcolici ai minori. Ma il problema è un altro. I ragazzi arrivano alla movida del sabato sera o ai vari eventi già muniti di alcol, con vere e proprie scorte alcoliche che trasportano dentro a zainetti. In questo modo diventa difficile controllare la somministrazione. Il punto è che occorre intervenire all'origine. Se un giovane esce di casa munito di alcol o torna a casa ubriaco, le famiglie non possono non accorgersi di quanto accade. E proprio ai genitori un appello a non sottovalutare la problematica”.

L'idea è quella di attuare una massiccia campagna di sensibilizzazione sull'uso dell'alcol fra i minori. “A settembre avvieremo un tavolo che coinvolgerà i vari assessorati, le scuole e le famiglie -annuncia il primo cittadino- dobbiamo agire tutti insieme. Ovviamente si tratta di un fenomeno che non riguarda solo i nostri ragazzi ma per loro abbiamo il dovere di intervenire. Iniziative come lo Sballo Positivo evidentemente devono essere ampliate al fine di coinvolgere sempre più ragazzi”.






Questo è un articolo pubblicato il 19-08-2012 alle 07:58 sul giornale del 20 agosto 2012 - 3423 letture

In questo articolo si parla di attualità, maurizio mangialardi, giulia mancinelli, alcol

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/CVD





logoEV
logoEV