statistiche accessi

Pattinaggio: Linda Rossi del Team Roller Senigallia al Mondiale

Mauro Guenci e Linda Rossi 2' di lettura Senigallia 13/08/2012 - Altra impresa memorabile per il Team Roller Senigallia e per Mauro Guenci con Linda Rossi che seppur ancora giovanissima non ancora quindicenne, chiamata in nazionale con la categoria avanzata, ferma il cronometro nelle prove di velocità con ampio margine sulle altre , seppur di anni più grandi.

Nella ormai attempata pista di Ascoli, Linda ha dimostrato di saper ben adattarsi ed interpretare le giuste traiettorie, facendo dei tempi eccellenti sia nelle prove di velocità da fermi che nei giri lanciati. La decisione quindi, del campione cittadino Mauro Guenci, su indicazioni e volontà del commissario della nazionale italiana, di far vivere a Linda, questa grande esperienza che è il Campionato del Mondo. Le perplessità di Guenci erano quelle di rischiare di bruciare un po’ le tappe, considerata la giovanissima età di Linda. Davanti all’entusiasmo della ragazza che con grande gioia esprime il desiderio di esserci e dei tempi e prestazioni di questo giovane fenomeno, non si poteva che non dire di sì. Quindi dal prossimo sette settembre, la nostra fuoriclasse senigalliese, esordirà nel campionato clou a confronto con le migliori atlete professioniste del globo. Linda si cimenterà nelle prove individuali a cronometro sia su pista che su strada, rispettivamente 300 e 200 metri. Considerate anche le doti di velocità e di conduzione gara, potrebbe anche essere “usata” per le gare sprint di gruppo.

Tutto da vedersi anche e soprattutto in considerazione dalle condizioni della giovanissima che non deve assolutamente sentire alcun sintomo di stress, pressioni che provochino agitazioni dannose. Mauro assieme al commissario dell’Italia, saranno molto attenti e premurosi nei suoi confronti.

“Linda e una giovanissima promessa dice Mauro, non bisogna assolutamente cadere nel tranello solito e cioè quello di esasperare al massimo la situazione per poter ottenere tutto e subito. La carriera di Linda (se ce ne sarà chiaramente), dovrà essere graduale e il più gioiosa, formativa, educativa e soddisfacente, rispettando le sue tappe di crescita. Come tutti gli altri miei ragazzi, oggi campioni atleti, anche Linda è con me da quando aveva 5 anni quindi sento l’obbligo ed il dovere morale, di cautelarla e rispettare le sue fasi di crescita prima di tutto come individuo umano, mi sento un po’ come un secondo genitore per tutti loro. In accordo con il commissario tecnico della nazionale, Linda in questi giorni, non starà permanentemente con il gruppo della Nazionale fuori casa. Faremo alcune trasferte giornaliere per prove ed allenamenti nei circuiti di gara, tornando la sera a casa nel suo mondo con i suoi amici e genitori."






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 13-08-2012 alle 16:28 sul giornale del 14 agosto 2012 - 2320 letture

In questo articolo si parla di sport, pattinaggio, senigallia, team roller senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/CNG





logoEV
logoEV
logoEV