statistiche accessi

Gianluigi Nuzzi presenta a Senigallia 'Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI'

4' di lettura Senigallia 12/08/2012 - La Delegazione UAAR di Senigallia invita la cittadinanza Mercoledì 29 Agosto alle ore 21.00 nella Sala del Trono di Palazzo del Duca per la presentazione del libro di Gianluigi Nuzzi "Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI".

La Delegazione UAAR di Senigallia, appartenente al Circolo UAAR di Ancona e con il patrocinio del Comune di Senigallia, è lieta invitare la cittadinanza e di annunciare a tutti gli interessati, che Mercoledì 29 Agosto 2012, alle ore 21.00, nella splendida cornice estiva della Sala del Trono di Palazzo del Duca, presenteremo, in collaborazione con l’associazione Radicali Marche, e con i Segretario dei Radicali Italiani, Mario Staderini presente in sala come correlatore, l’ultimo lavoro del giornalista, scrittore e presentatore televisivo, Gianluigi Nuzzi, intitolato “Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI”.

Gianluigi Nuzzi, e’ noto al pubblico per aver collaborato per diversi quotidiani e riviste italiane, tre le quali Espansione, CorrierEconomia, L’Europeo, Gente Money, il Corriere della Sera. Ha lavorato a lungo per il quotidiano Il Giornale e per la rivista Panorama, e segue le più rilevanti inchieste giudiziarie italiane come inviato del quotidiano Libero. E’ autore del libro inchiesta Vaticano Spa, best seller nel 2009, tradotto in 14 lingue, i cui diritti d’autore sono stati devoluti in beneficienza, e del libro inchiesta, Metastasi, che nel 2010 ha fatto emergere la piaga delle infiltrazioni mafiose della ‘ndrangheta nel Nord Italia. E’ tra gli autori della trasmissione televisiva L’Infedele, condotta da Gad Lerner, ed ha condotto sul canale televisivo La7, il programma Gli Intoccabili.

Il libro che verrà presentato, già in testa alle classifiche di vendita sin dalla sua uscita lo scorso 26 Maggio, ha suscitato molto interesse e scalpore da parte della stampa e dell’opinione pubblica, in quanto riproduce ed analizza in modo autorevole ed approfondito, i documenti usciti dalle stanze private del Papa, scritti di loro pungo dai massimi vertici del Vaticano. Missive e rapporti interni scritti dal Segretario di Stato Tarcisio Bertone, dall’ormai ex direttore della chiacchierata banca vaticana IOR, Ettore Gotti Tedeschi, passando attraverso quelli del segretario personale di Benedetto XVI, Padre Georg Ganswein, e molti altri, che sostanzialmente narrano le vicende meglio note alle cronache nazionali ed internazionali, con il nome “Vatileak”.

Si e’ fatto un gran parlare di queste fughe di notizie interne al Vaticano, di documenti riservati poi usciti all’attenzione dei media, e di lotte di potere intestine alla Chiesa Cattolica Apostolica Romana tra coloro che sostengono il Segretario di Stato Bertone, ed i suoi diretti oppositori. Sulla stampa dedicata, si è letto abbondantemente in questi mesi di regolamenti di conti tra “conservatori” e “riformisti”, intenzionati questi ultimi a risanare moralmente dall’interno, la Chiesa, e la Curia romana soprattutto. Del caso Boffo, che finì poi per dare il nome a quel “metodo Boffo” utilizzato per gettare discredito a mezzo stampa di eventuali oppositori e nemici in ambito politico. Del caso di Mons. Viganò, licenziato inspiegabilmente dopo aver risanato i conti del governatorato Vaticano dal suo vertice, ed in modo impietoso punito e spedito come Nunzio negli Stati Uniti, a far quadrare i conti delle diocesi in fallimento per via dei risarcimenti alle vittime di preti pedofili.

Ciò che però e’ di nostro maggiore interesse, come Associazione che si pone come scopo statutario la difesa del Principio di Laicità dello Stato, è la prepotente evidenza, emersa nel libro con la pubblicazione di questi documenti riservati, della violazione del suddetto Principio costituzionale.

Nero su bianco, Gianluigi Nuzzi in “Sua Santità. Le carte segrete di Benedetto XVI” ci racconta le trame di cene tenute segrete tra il Papa ed il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, con il primo che nella sostanza esercita pressioni sull’agenda politica italiana al secondo. Ci racconta degli incontri tra Gotti Tedeschi e l’allora Ministro dell’economia Giulio Tremonti, che si accordano sul come mantenere il privilegio (parola testuale usata dall’ex Direttore dello IOR) della Chiesa relativo all’esenzione dal pagamento dell’ICI. Privilegio che nelle modalità da questi precedentemente concordate, e’ stato attuato dall’odierno governo Monti. Ci racconta delle scorribande della Gendarmeria Vaticana su territorio italiano, che operano privi di qualsiasi autorizzazione o avviso alle nostre autorità di Pubblica sicurezza. Ci racconta di come la Rai, televisione di Stato pubblica, sia sostanzialmente diretta da persone vicinissime ai vertici della Chiesa Cattolica. E ci racconta di numerosi altri intrecci che vedono uno Stato, per nulla separato dalla Chiesa, ma quasi alle sue dirette dipendenze, con prove di tutto rispetto. La carte segrete di Benedetto XVI.


da Paul Manoni
Referente UAAR della delegazione di Senigallia





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 12-08-2012 alle 11:36 sul giornale del 13 agosto 2012 - 984 letture

In questo articolo si parla di libri, cultura, palazzo del duca, senigallia, sala del trono, UAAR, paul manoni, gianluigi nuzzi, UAAR Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/CLp





logoEV
logoEV
logoEV