statistiche accessi

Nella chiesa Santa Maria della Neve il concerto d’Organo di Filipe Veríssimo

Organo 2' di lettura Senigallia 08/08/2012 - Giovedì 9 agosto alle 21.15, nella chiesa Santa Maria della Neve-Portone a Senigallia il Festival Organistico Internazionale propone un interessantissimo concerto dell’organista portoghese, Filipe Veríssimo.

Dopo aver fatto conoscere gli organi più prestigiosi dell’entroterra il Festival torna al Portone dove tutto ebbe inizio undici anni fa grazie alla costruzione di uno tra i più interessanti strumenti dell’arte organaria contemporanea, donato alla chiesa dalla famiglia Uccellini.

Questo strumento richiama da sempre l’interesse dei più famosi organisti del circuito concertistico internazionale, dagli olandesi Ton Koopman, Ben Van Oosten ai francesi Jean Guillou, Naji Hakim, ai tedeschi Ludger Lohmann, Wolfgang Zerer, Klemens Schnorr al messicano Gustavo Delgado Parra, solo per citarne alcuni che hanno contribuito a far diventare il festival organistico internazionale “Città di Senigallia” una tradizione.

Una tradizione che si rinnova continuamente infatti la serata di giovedì, con ingresso gratuito, proporrà interessanti novità al repertorio consolidato del Festival. Accanto a due grandi capolavori: la Fantasia e Fuga in sol BWV 542, e l’ardua V Trio Sonata in Do BWV 529 di Johann Sebastian Bach (1685–1750), Veríssimo ci farà conoscere le sonate di Carlos Seixas (1704-1742), autore finora mai eseguito a Senigallia e considerato dalla storiografia uno dei più importanti compositori portoghesi di musica per strumento a tastiera del periodo barocco.

Felipe, nato a Porto nel 1975, a vent’anni ha vinto il primo premio assoluto al National Organ Competition di Porto, è Organista titolare della Chiesa Lapa di Porto e da dieci anni è Maestro di cappella della stessa chiesa. Nel 2003 ha fondato un orchestra barocca con strumenti originali, l’ensemble ha un nome che è anche un programma: “Porto Galante”.

Lo stimatissimo organista che attualmente sta lavorando a Parigi con Eric Lebrun porterà al Portone musiche cariche di calore latino in atmosfere atlantiche che rappresenteranno una brezza di contemplazione e serenità nella Senigallia di questi giorni, che sta vivendo i giorni più intensi di questa calda estate mediterranea.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 08-08-2012 alle 15:14 sul giornale del 09 agosto 2012 - 986 letture

All'articolo è associato un evento

In questo articolo si parla di musica, spettacoli, Festival Organistico Internazionale

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/CC0





logoEV
logoEV
logoEV