statistiche accessi

x

Ripe: Nori De’ Nobili, preso un museo dedicato alla pittrice marchigiana

2' di lettura Senigallia 28/06/2012 - Nori De’ Nobili, una pittrice marchigiana che ci ha consegnato, attraverso le sue tele, un diario struggente segnato dall’amore e dalla sofferenza, sempre impegnato nella duplice ricerca della verità e della bellezza.”

Così scriveva Antonio Luccarrini nel catalogo che nel 2002 presentò la mostra, allestita nella Mole Vanvitelliana, dedicata a questa eclettica artista. La mostra rappresentò l’avvio di un progetto voluto dal Consiglio regionale e dalla Commissione regionale per le Pari opportunità per ricordare un’artista di cui si stava perdendo la memoria. Da allora il progetto si allargato, con esposizioni nelle Marche e a Bruxelles e collaborazioni internazionali come quella con il Museo internazionale della donna nell’arte di Washington.

Le iniziative volte a valorizzare l’arte di Nori De’ Nobili vedono tuttora l’impegno dell’Assemblea legislativa delle Marche, della Commissione PO, dei Comuni di Ripe e Senigallia, del Prof. Carlo Emanuele Bugatti, curatore del Centro di documentazione Nori De’ Nobili e raggiungeranno il clou nel prossimo mese di luglio con l’inaugurazione di un museo, a Ripe, in cui saranno raccolte tutte le opere dell’artista.

“Nori – afferma Adriana Celestini, Presidente della Commissione regionale per le Pari Opportunità – rimane un punto di riferimento per la cultura al femminile della nostra regione anche perché attraverso la sua arte è possibile leggere la capacità delle donne di sapersi imporre nonostante le difficoltà della vita. Ecco perché la Commissione intende sostenere tutte le iniziative che da Nori De’ Nobili in poi consentiranno alle donne di farsi conoscere per le loro capacità e doti.” All’evento di apertura del museo dedicato all’artista seguiranno incontri internazionali e una esposizione al Museo delle Culture europee di Berlino. Iniziative che saranno affiancate da azioni di promozione dell’imprenditoria femminile marchigiana al fine di coniugare un programma di ampio respiro culturale con la promozione dell’economia regionale.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 28-06-2012 alle 17:27 sul giornale del 29 giugno 2012 - 2972 letture

In questo articolo si parla di regione marche, spettacoli

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/AW3





logoEV
logoEV