statistiche accessi

x

Confermato il successo della Maratona Fotografica Città di Senigallia

maratona fotografica città di senigallia 3' di lettura Senigallia 27/06/2012 - Sabato 23 giugno si è svolta a Senigallia la Seconda Maratona Fotografica, un evento stimolante e creativo durante il quale numerosi amanti della fotografia provenienti da tutta la regione oltre a sfidare il caldo torrido di sabato scorso, hanno avuto 8 ore a disposizione per scattare 8 foto per 8 temi diversi!

Alle 12:00 di sabato gli organizzatori (Aurora Zoppini ed Elena Mengaroni per la Proloco Senigallia) hanno reso noti gli 8 temi con i quali i concorrenti si sarebbero dovuti cimentare! I temi sono stati estrapolati dalla raccolta ‘Sampietrini screziati’ di Chiara Conti, una giovane scrittrice e poetessa senigalliese. Ecco gli 8 temi:

CLAIRE
Passo la maggior parte del tempo a sbadigliare starnutire pensare riflettere stendere i miei sogni su granelli di
sabbia (1).
Con un buffo di rastrello.
Sono munita persino di paletta e secchiello per non perdere dimestichezza con il romanticismo che nel ricordo di
Michelangelo, indimenticabile tartaruga ninja, mi prende i fianchi e come padre presente mi fa volare, fingendosi
motore d’un aeroplano.
Ma non mi sento mai del tutto soddisfatta quando nei blocchi esistenziali che accompagnano la mia routine lascio
che la telecamera compia attorno a me un giro completo, mentre gli occhi si lasciano nutrire dall’eco del mare.
Grandangolo. Silenzio.
L’unico rumore (2) è quello di una lacrima.
Ed è già l’alba e mi accorgo di aver speso l’intera notte seduta nei sogni dei sogni su una sedia ai bordi
dell’infinito(3).
E sembrava così presto, così adesso, tutto così in simultaneo (4).
Ed invece è già tempo di riprendere il rastrello in mano. Perché io passo la maggior parte del tempo a sbadigliare
starnutire pensare riflettere stendere i miei sogni su granelli di sabbia.
Con un buffo rastrello.
Chiara Conti, Sampietrini screziati.

A MICHELE
In questo viaggio sperimentale (5)
per lo più incosciente
io spero di regalarti:
vita (6).
Nella vita d’altronde
l’unica cosa che vale la pena di offrire
è la vita
cabaret senza copioni
d’ indeterminato intrattenimento
imprevedibile (7)
impredicibile
la Rimanenza (del tempo)
è ancora in cucina che gioca a dadi
con la noia
In questo passaggio fulmineo,
mi basterebbe la vista di un paesaggio
in sella al tandem che vorrei abitare con te
(c’è più una salita che vorrei domare)
Ma te - mi chiedo –
ti generò forse il sogno
che mi cullò millanta speranze fa?
Io che persi la bussola non appena la comprai:
“borioso arnese – pensai
con l’orientamento ci faccio il sugo per domani!”
(c’è ancora la Rimanenza in cucina
archetipica collaboratrice esistenziale?)
Io che persi la bussola (8) non appena la comprai
appena ti vidi mi innamorai…
e tu sorridi
perché lo sai.
Chiara Conti, Sampietrini screziati.

Ora è la volta del pubblico che dovrà votare la foto preferita tra quelle scelte da ogni partecipante: le foto verranno esposte in una mostra itinerante presso i negozi sponsorizzanti la maratona per un periodo di circa 2 settimane.
Le stesse saranno visibili sulla pagina facebook ‘maratona fotografica senigallia’.
Ed è anche la volta della giuria che visionerà tutte le foto consegnate e decreterà i vincitori!

Per tutti gli aggiornamenti seguiteci su www.maratonafotograficasenigallia.blogspot.it






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 27-06-2012 alle 19:44 sul giornale del 28 giugno 2012 - 671 letture

In questo articolo si parla di cultura, fotografia, Pro Loco Senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/AU5





logoEV
logoEV