Senigallia: 10 biglietti omaggio per l'anteprima di 'Ulidi piccola mia' e l'incontro con il regista

Ulidi Piccola Mia 3' di lettura Senigallia 17/05/2012 - In arrivo in anteprima, al Cinema Gabbiano di Senigallia,la rivelazione dell’ultimo Torino Film Festival: mercoledì 23 maggio ore 21.15, Ulidi piccola mia. Per entrare gratis basta lasciare un commento a questo articolo. Leggete per sapere come.

Seguirà incontro con il regista Mateo Zoni e con le Associazioni del territorio. Grazie alla sinergia tra Indigo Film, che lo ha prodotto in collaborazione con Solares Fondazione delle Arti, e Istituto Luce Cinecittà che lo distribuisce, il film di esordio del giovane regista Mateo Zoni arriva a Senigallia, dopo essere stato accolto con favore di pubblico e di critica nei diversi festival in cui è stato presentato, a partire dall'ultimo Torino Film Festival.

Si tratta di una circuitazione sale mirata e in profondità, che porterà 'Ulidi piccola mia' in molte altre città e centri del territorio nazionale, con proiezioni, incontri ed eventi accompagnati dal regista Mateo Zoni. Per la delicatezza e l'autenticità con cui racconta la storia di Paola, quasi diciottenne, e della sua esperienza come ospite di una casa famiglia per minori, 'Ulidi piccola mia' ha ottenuto il Patrocinio della Coordinamento Nazionale delle Case per Minori e dell'Unione Comunità di Tipo Familiare per Minori di Roma e Lazio.

«Un fiore al limite del campo, un film come ce ne dovrebbero essere di più», così il direttore del Torino Film Festival 'Gianni Amelio', ha salutato alla presentazione in sala 'Ulidi piccola mia', l’opera prima di Mateo Zoni 'Ulidi piccola mia' è la storia vera di Paola, quasi 18 anni, e dei suoi quattro anni passati in una comunità per adolescenti; la storia delle ragazze che vivono con lei, del rapporto complicato e tenero con i genitori; la storia dei suoi amici e della sua terapia. Il racconto colorato, ironico e sincero di un disagio, di brutte ferite e di una crescita; e dello strano stupore che lascia la paura quando la si affronta.

Mateo Zoni entra nel mondo delle comunità di accoglienza filmando un tema e un’esperienza difficili, con un cinema dall’approccio documentario, partecipe e privo di preconcetti, grazie anche a un ritratto femminile memorabile: una ragazza capace di abbattere il muro di comunicazione della malattia con un’energia disarmante, e coinvolgente. Offrendo una visione del disagio mentale - troppo spesso vissuto come problema da isolare e nascondere - come una questione aperta e condivisibile, senza timori e tabù. Liberamente tratto dal libro Fuga dalla follia. Viaggio attraverso la legge Basaglia di Maria Zerilli, 'Ulidi piccola mia' di Mateo Zoni, è prodotto da Indigo Film e Solares Fondazione delle Arti, con il sostegno di Cineteca di Bologna, Provincia di Parma e Comune di Parma, e distribuito da Istituto Luce Cinecittà.

Per poter vincere i biglietti è necessario:
- essere utenti VIP, ovvero aver completato la procedura di registrazione accettando la normativa sulla privacy.
- impegnarsi a commentare la scheda del film.

Non possono vincere:
- coloro che hanno vinto biglietti in passato e non hanno commentato il relativo articolo postevento.
- chi non ha cambiato la propria foto di profilo.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 17-05-2012 alle 14:06 sul giornale del 18 maggio 2012 - 1065 letture

In questo articolo si parla di cinema, spettacoli, Indigo Film, ulidi piccola mia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/zb4


Vorrei andare...

massimo ventura

18 maggio, 08:54
Bel film, spero di poterlo vedere compatibilmente con i miei impegni di lavoro.

Dall'articolo sembra un film interessante!
Vorrei proprio guardarlo, mercoledì 23 maggio ore 21.15
Daniel

Biglietti per Ciampy e wingman92!
Buon divertimento!




logoEV
logoEV