Arcevia: gioca e perde mille euro alle slot machine, poi distrugge la macchinetta

slot machine 1' di lettura 15/05/2012 - Ritira lo stipendio e se lo gioca tutto alle slot machine di un bar. Preso dall'ira per aver perso tutto, distrugge la macchinetta.

E' quanto accaduto ad Arcevia ad un 41enne extracomunitario con regolare permesso di soggiorno, residente a Arcevia.

Secondo quanto accertato dai carabinieri della locale stazione, guidati dal maresciallo Andrea Carnevali, l'uomo si sarebbe giocato lo stipendio nel tentativo di porre rimedio ad una situazione economica difficile. Ma il gioco, a cui il 41enne si dedicava da tempo, ha preso il sopravvento e in poco più di un'ora ha letteralmente prosciugato l'uomo dei mille euro di stipendio, che aveva appena incassato.

Preso da uno scatto di ira l'uomo, sposato e padre di un figlio, ha quindi fatto ritorno al bar e preso a calci la macchinetta distruggendola. I carabinieri, allertati così dal titolare del bar, sono immediatamente accorsi sul posto e condotto il 41enne in caserma. Dopo gli accertamenti di rito, l'uomo è stato denunciato per il reato di danneggiamento aggravato e ora rischia la pena della reclusione sino ad un anno.






Questo è un articolo pubblicato il 15-05-2012 alle 16:41 sul giornale del 16 maggio 2012 - 4905 letture

In questo articolo si parla di arcevia, cronaca, carabinieri, slot machine, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/y5w





logoEV
logoEV
logoEV