Furti di rame nei cimiteri: denunciata dai Carabinieri una banda di rumeni

Cimitero 1' di lettura Senigallia 12/05/2012 - Sono stati sorpresi a gironzolare nei pressi del cimitero delle Grazie con materiale atto allo scasso e chiavi modificate. Per questo è stata denunciata una banda di rumeni, tutti pregiudicati, con precedenti per furto di rame nei cimiteri.

Nel corso di uno specifico servizio finalizzato alla prevenzione dei furti di rame all’interno dei cimiteri, i carabinieri della stazione di Senigallia venerdì intorno alle 22.30 hanno fermato una vettura Renault Sefrane, con targa francese, che percorreva il viale attorno alla cinta muraria del cimitero delle Grazie.

A bordo della vettura c'erano tre cittadini rumeni, due dei quali pregiudicati per reati contro il patrimonio e per furto di rame. All’interno della vettura, nascosti, i carabinieri hanno trovato numerosi attrezzi, chiavi alterate e grimaldelli per lo scasso. Da un’ispezione all'interno del cimitero, i carabinieri hanno scoperto che la serratura del cancello principale era stata forzata, anche se al momento non era stato commesso alcun furto di rame. I tre rumeni sono stati quindi denunciati all'Autorità Giudiziaria per possesso ingiustificato di chiavi alterate e grimaldelli.

I tre sono stati anche segnalati al Questore di Ancona per l’applicazione della misura di prevenzione del rimpatrio con foglio di via obbligatorio dal comune di Senigallia, con divieto di farvi ritorno per tre anni tre. I tre denunciati sono S.A.C., 18enne, pregiudicato, S.F., 21enne, pregiudicato, S.A., 42enne, tutti senza fissa dimora.






Questo è un articolo pubblicato il 12-05-2012 alle 19:10 sul giornale del 14 maggio 2012 - 4180 letture

In questo articolo si parla di cronaca, furti, giulia mancinelli, cimitero

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/yYB





logoEV
logoEV