Cassa automatica: ecco come i minori di 16 anni si procurano l'alcool

1' di lettura Senigallia 05/05/2012 - Vivere Senigallia ha svolto una piccola inchiesta sulle modalità con cui i minori si procurano bevande alcoliche non avendo ancora l'età legale per poterlo acquistare. Il ricorso alle casse automatiche dei supermercati è stata la risposta più gettonata e così siamo andati a verificare.

Venerdì 4 maggio un ragazzo di 13 anni, "complice" della Redazione e con il consenso dei genitori, è stato inviato a comprare della birra per verificare se attraverso le casse automatiche fosse possibile l'aquisto di alcol per i minori di 16 anni passando inosservati.

L'esito della spedizione è stata questa. In un supermercato il 13enne è stato bloccato dalla commessa che si è accorta della birra e della giovane età del ragazzo.
In un secondo supermercato abbiamo atteso un momento in cui le casse automatiche fossero particolarmente frequentate, così il nostro tredicenne è riuscito a comprare birra senza alcun controllo. Il ragazzo ha passato il prodotto sulla cassa, ha pagato, ha ritirato lo scontrino e se n'è andato. Nessuno infatti controllava gli acquisti.

Le due prove effettuate nei due principali supermercati cittadini dimostrano come per i minori di 16 anni non sia impossibile procurarsi bevande alcoliche in barba alla legge.






Questa è un'inchiesta pubblicata il 05-05-2012 alle 09:07 sul giornale del 07 maggio 2012 - 6338 letture

In questo articolo si parla di attualità, alcool, minori, inchiesta, Maria Alessandra Zambelli, casse automatiche

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/yEX


E pensare che a me non è passato il Crodino...

cristina

07 maggio, 08:43
mi pare tanto strano , ipersimply e ipercoop, quando passano alcoolici alla cassa self si blocca la cassa e deve venire l'assistenza a sbloccare, a me succede sempre cosi....mah

ghost Utente Vip

07 maggio, 09:25
bah ... la maggior parte delle volte hanno dei "complici" più grandi che gliele comprano.

Boh.. a me la cassa si blocca quando compro la birra.. e devo aspettare la commessa a verificare.. certo che dimostro meno anni di quelli che ho.. :)

Nel nostro caso non si è bloccata. E ti assicuro che il nostro complice di 13 anni non sembrava affatto più grande.

Molto utile la vostra indagine tipo "le iene" e ben vengano altre simili in maniera tale da svegliare chi sta dormendo. Purtroppo però devo dare ragione a ghost in quanto amici più grandi possono essere complici di questo mal costume. Il mondo è cambiato in peggio, io ai miei tempi usavo i più grandi per acquistare certi giornaletti oggi alcol....preferisco i miei tempi. Per risolvere questa situazione si devono dare una svegliata i genitori in quanto non è possibile che un adulto non si accorga che suo figlio sta assumendo alcol e se ti accorgi le punizioni devono essere severe. Oggi purtroppo sto vedendo che la stragrande maggioranza di genitori oltre a viziare i propri figli li lasciano pascolare purchè non siano di intralcio alla loro vita (lavoro, palestra,ristoranti...insommma per fare la bella vita). Capisco che seguire un minorenne alla scoperta del mondo è faticoso e duro specie quando lo si deve rimproverare ma questo è quello che si deve fare se si vuol avere un figlio e che in futuro non sia un problema per se stesso e per la società.

Sabato scorso, ho passato un liquore, ma la cassa si è bloccata. Ho dovuto attendere l' intervento della commessa. Che si siano adeguati dopo l' articolo su Vivere Senigallia?

Secondo me il tredicenne COMPLICE ha scoperto questo nuovo modo per divertirsi e ora è diventato un alcolizzato hahahahaha NO, seriamente, un ammonimento a tutti i ragazzini: la legge va rispettata!

Anche a me la cassa si è sempre bloccata se compro alcolici. E questo accade da sempre. Boh...




logoEV
logoEV