Fosforo: le bufale pseudoscientifiche e la fine del mondo al centro dell'incontro con Paolo Attivissimo

2' di lettura Senigallia 05/05/2012 - Grande successo di presenze venerdì 4 maggio all'incontro con Paolo Attivissimo a Palazzo del Duca a Senigallia, dove è in corso la seconda edizione di "fosforo", la festa della scienza. Lo scrittore e giornalista, conduttore ne Il Disinformatico della Radiotelevisione Svizzera, autore del blog Disinformatico.info e non solo, ha intrattenuto le oltre 150 persone intervenute alla sala del Trono parlando appunto di bufale pseudoscientifiche e della fine del mondo prevista per il 2012.

"Siamo tutti uguali di fronte alla fine del mondo, verrebbero eliminati i vari problemi che assillano la nostra quotidianità, ci mette tutti allo stesso piano e forse è per questo che vogliamo crederci". Ha esordito così Attivissimo, rassicurando tutti che non ci sarà alcuna fine del mondo, ma che si tratta solo della fine di un "baktum", ovvero un ciclo di 394,5 anni, il 13° per la precisione, cui ne seguirà un altro e così via. "E' come se, finito il nostro calendario 2011 - ha ironizzato Attivissimo -, avessimo pensato che non ci sarebbe stato il 2012, mentre nelle edicole i nuovi calendari cominciavano ad esaurirsi".

Il giornalista responsabile del Servizio Antibufala (oltre 8 milioni di visite dal 2003), intervistato da Marcello Pagliari, ha poi parlato di tempeste solari (per cui potrebbe registrarsi un picco con possibili interferenze nei sistemi di comunicazione ma nient'altro), del pianeta Nibiru che sarebbe in rotta di collisione con la Terra secondo uno studioso in contatto telepatico con gli alieni; e ancora, si è discusso se siamo arrivati effettivamente sulla Luna (si, per ben sei volte), di Wikileaks (wikileaks.org), di Facebook e di privacy. Tante le domande giunte dal pubblico e soprattutto gli applausi ad una persona che ha spiegato come la tecnologia moderna ha aperto le frontiere della conoscenza a tutti, senza però dare il tempo di assimilare le nozioni di base per poter giudicare attentamente.

Un vero e proprio omaggio a Paolo Attivissimo riservatogli dal numeroso pubblico presente e salutato anche dall'Amministrazione comunale per bocca dell'Assessore alla cultura. Stefano schiavoni ha riservato un ringraziamento anche all'organizzazione di fosforo, Macro, che è riuscita a portare in piazza la scienza, la comunicazione scientifica e la persone curiose di saperne sempre di più.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-05-2012 alle 19:54 sul giornale del 05 maggio 2012 - 1671 letture

In questo articolo si parla di attualità, scienza, fosforo, la festa della scienza, fosforo

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.me/yFS





logoEV
logoEV