Mondolfo: Diotallevi interroga la giunta sul passaggio a livello di Marotta

2' di lettura Senigallia 02/05/2012 - L’Assessore ai Lavori Pubblici Alvise Carloni ha reso noto attraverso un comunicato stampa di aver ricevuto nei giorni scorsi da parte di Trenitalia lo studio di fattibilità per la soppressione del passaggio a livello di Marotta.

Una notizia davvero rilevante, dopo tanti anni e ipotesi, che stravolgerà il futuro di Marotta e che a nostro modo di vedere deve essere analizzata e discussa quanto prima in Consiglio Comunale, ecco perché ho presentato immediatamente un’ interpellanza urgente al Sindaco.

Secondo le anticipazioni nello studio di fattibilità presentato dalle Ferrovie si prevedono delle opere compensatorie: al posto del passaggio a livello di Piazza Roma, verrà realizzato un sottopasso ciclo-pedonale ( e non veicolare!) e si prevede poi anche la realizzazione di un grande sottopasso carrabile in Via Foscolo (Zona “Villaggio Girasole”). Prima di esprimere una posizione vogliamo valutare nel dettaglio il progetto delle Ferrovie ma siamo molto preoccupati delle ripercussioni che la chiusura del passaggio a livello potrà avere sia dal punto di vista della viabilità sia per quanto riguarda le esigenze dei commercianti e dei turisti che devono essere difesi a tutti i costi.

In sintesi non riusciamo per ora a condividere il grande ottimismo di Carloni il quale ha affermato che da questo progetto avremo“maggiori servizi di collegamento per gli abitanti di Marotta che permetteranno di accedere più facilmente al mare…incrementando notevolmente il turismo e l’economia della località”.

Vogliamo vedere le carte ma per ora a prevalere è una forte apprensione per una scelta che era nell’aria da anni ma che va gestita con la massima cautela e determinazione al fine di tutelare in primis gli interessi del nostro territorio e non solo quelli di Trenitalia.








Questo è un comunicato stampa pubblicato il 02-05-2012 alle 17:14 sul giornale del 03 maggio 2012 - 2760 letture

In questo articolo si parla di mondolfo, politica, marotta, carlo diotallevi

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ywE


... Ma non è il caso di preoccuparsi più di tanto. Qui a Fano, per esempio, son più di dieci anni che si va sperando nel sottopasso in via del Bersaglio, promesso e inserito a suo tempo nei programmi e nei bilanci triennali, ma ancora nulla di nulla.
Che dite si faranno prima questi sottopassi o la riattivazione della ferrovia Fano-Urbino?




logoEV
logoEV