Ostra: a fine mese l'inaugurazione della ristrutturata chiesetta di Santa Maria di Ragosto

Santa Maria di Ragosto 2' di lettura 30/04/2012 - Verrà inaugurata alla fine del mese di maggio la ristrutturata chiesetta di Santa Maria di Ragosto ad Ostra. I restauri eseguiti dagli abitanti della contrada si sono concretizzati anche grazie al contributo della locale Banca di Credito Cooperativo di Ostra.

Sperduta tra le verdeggianti campagne di Ostra, non lontano dai confini con Belvedere Ostrense ad est della Città, la piccola chiesa della Madonna di Ragosto è stata nel corso dei secoli un punto di riferimento per tutti i fedeli della cittadina. La Chiesa venne riedificata nel 1927, con il concorso gratuito dei fedeli su iniziativa di Daniele Moroni e progetto del Ing. Pasquale Rocchegiani.

La piccola chiesola, capace di contenere una decina di persone, venne subito arredata di tutto l'occorrente per le sacre funzioni. Il quadro a stampa sopra l'altare rappresenta la Madonna con in grembo il Bambino Gesù. Il titolo di Madonna del Rosario si riferisce invece ai precedenti edifici di culto. La più antica documentazione risale al 1290 e vede la Chiesa di Santa Maria di Ragosto dipendente della Pieve di San Martino dei Figli di Aldone, ma è certo che la zona era abitata ancora prima della formazione del Comune di Ostra (1194). Il nome della contrada Ragosto sembra proprio suggerire ciò: infatti non lontano dalla fonte dell'acqua sorgiva (ancora oggi esistente), sin dai tempi dell'impero romano, esisteva un tempietto pagano, un’"ara", dedicata al "Divino Augusto".

Quando con il trascorrere dei secoli quell'"ara", ormai diroccata dal tempo, si tramutò in un vago ricordo e venne "purificata", sullo stesso posto venne edificata una chiesa. Da ciò nacque il nome di "ARA-AUGUSTUS" che più tardi, in lingua corrotta, diverrà Ragosto. Nel secolo XIV la chiesa di Santa Maria di Ragosto toccò il suo massimo storico e venne elevata a chiesa-parrocchiale. Ciò è quanto traspare nella bolla del 1430 del Vescovo Francesco Millini (1428/1431) che, aggiornando l'assetto territoriale religioso Bodiese, incorporò la chiesa di Santa Maria del Ragosto alle dipendenze di Santa Croce. Successivamente la Chiesa viene menzionata dai Vescovi Pietro Ridolfi - con una memoria dubbia- nel 1596, Giovanni Domenico Paracciani nel 1716 e Domenico Lucciardi nel 1860.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 30-04-2012 alle 16:48 sul giornale del 02 maggio 2012 - 1168 letture

In questo articolo si parla di attualità, comune di ostra, ostra

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/ysT





logoEV
logoEV