Compro oro: a Senigallia il valore del tuo oro può variare del 40%

Tentato furto 1' di lettura Senigallia 18/04/2012 - Vivere Senigallia ha proposto a 5 negozi "compro oro", tutti a con sede a Senigallia, di acquistare lo stesso anello d'oro di 18 carati. La variazione del valore dello stesso anello è piuttosto consistente tra un negozio e l'altro.

Nel primo negozio che abbiamo interpellato a fronte di un peso di 5,74 grammi ci venivano offerti 105 euro, (18,29 euro al grammo). Nel secondo negozio lo stesso anello veniva valutato 145 euro, (25,26€ al grammo).

Incuriositi abbiamo approfondito la ricerca: in un terzo negozio lo stesso anello valeva 135 euro (23,52 euro al grammo). Sia nel quarto che nel quinto negozio ci sono stati offerti 140 euro (24,39 euro al grammo).

Mercoledì 18 aprile le quotazioni dell'oro 18 carati (o 750), era di 26,31 euro al grammo. Il valore nominale del nostro anello è quindi di 151 euro. Gli ultimi negozi si discostavano da questo prezzo di due, massimo tre, euro al grammo, mentre il primo negozio ci avrebbe pagato oltre 8 euro in meno al grammo proponendoci l'acquisto ad appena 18 euro al grammo.

"Con i prezzi di oggi un commerciante dovrebbe offrire intorno 25 euro al grammo per l'oro 750, quello comunemente utilizzato per i gioelli - ci ha spiegato l'orafa di Belvedere Ostrense Catia Coacci - il mio consiglio è di andare prima dall'orafo di fiducia e poi di fare dei giri per potersi rendere conto di quale sia il prezzo più vantaggioso".






Questa è un'inchiesta pubblicata il 18-04-2012 alle 13:02 sul giornale del 19 aprile 2012 - 4798 letture

In questo articolo si parla di economia, gioielli, inchiesta, oro, compro oro, Maria Alessandra Zambelli, catia coacci

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/xVe


iniziativa interessante e utile di questi tempi

Paul Manoni

19 aprile, 06:10
Avete informato il "cerchio magico" delle Lega Nord circa questo genere di cose!?

Fate i nomi, che può sempre servire..

@gcentu
I nomi li faremmo volentieri, ma scatterebbe automatica la querela da parte di chi offre di meno.
Se proprio ti serve fai uno squillo in redazione che ti diciamo chi ci ha offerto di più.

a me questi negozi non piacciono proprio.

Sicuramente la proliferazione di questo tipo di negozi è sintomo di un malessere generale.
Se qualcuno è disposto a vendere il proprio oro per campare significa che abbiamo già superato abbondantemente la frutta.

Io ho venduto tutto

Siamo in molti ad aver digerito da tempo anche la frutta. E più va avanti, più saremo.




logoEV
logoEV