contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Rifiuti: a Senigallia la 'penale' per la differenziata. Serra il comune più virtuoso

2' di lettura
5038

I comuni più piccoli del comprensorio senigalliese sono i più ricicloni. A stabilirlo è la determina della Regione Marche relativa al ciclo dei rifiuti e che dà diritto a “sconti” ma che impone anche maggiorazioni sul tributo per il conferimento in discarica dei rifiuti. La sorpresa è che Senigallia nel 2012 dovrà pagare una penale per conferire in discarica per il mancato raggiungimento del 60% di di differenziata nel 2011.

Il documento elaborato dalla Regione per il comprensorio senigalliese svela curiosità interessanti. I cittadini di Belvedere Ostrense producono meno rifiuti in assoluto: solo 310 chili l'anno pro-capite mentre Serra de' Conti è il comune che differenzia di più (77,27%). La maglia nera della differenziata spetta al comune di Castel Colonna (33,84%).

Ecco in ordine decrescente i comuni più ricicloni del 2011: Serra de' Conti 77,27%, Barbara 69,89%, Ripe 65,29%, Corinaldo 61,78%, Ostra 59,91%, Senigallia 59,20%, Monterado 59,05%, Castelleone di Suasa 58,05%, Ostra Vetere 53,80%, Montemarciano 48,53%, Arcevia 43,10%, Castel Colonna 33,84%.

In quanto a produzione di rifiuti pro-capite annui, ecco la graduatoria in kg: Belvedere Ostrense 310, Arcevia 315 e Castelleone di Suasa 315, Barbara 317, Monterado 334, Castel Colonna 340, Corinaldo 376, Ripe 399, Ostra Vetere 402, Ostra 406, Serra de' Conti 430, Montemarciano 497, Senigallia 507.

E veniamo alla questione relativa ai comuni che hanno diritto all'applicazione, nel 2012, della riduzione del tributo speciale per il conferimento in discarica dei rifuti per aver raggiunto nel 2011 il 60% di raccolta differenziata: nel senigalliese possono beneficiare dello sconto solo i comuni di Serra de' Conti con -70% (pagando 6 euro a tonnellata), Barbara -50%, Corinaldo -30% e Ripe -30% (che pagheranno 14 euro a tonnellata).

Ecco invece i comuni, tra cui Senigallia, che dovranno pagare l'addizionale del 20% del tributo (pari a 24 euro a tonnellata) per il conferimento in discarica dei rifiuti per il mancato raggiungimento degli obiettivi minimi di raccolta differenziata nel 2011 pari al 60%. Si tratta di Belvedere Ostrense, Castelcolonna, Castelleone di Suasa, Montemarciano, Monterado, Ostra, Ostra Vetere e Senigallia.



Questo è un articolo pubblicato il 12-04-2012 alle 19:35 sul giornale del 13 aprile 2012 - 5038 letture