x

Basket: sport e cultura per i nostri ragazzi 'speciali' con il progetto 'Basket over limits'

3' di lettura Senigallia 05/04/2012 - "Sensibilizzare la comunità" è l'obiettivo primario dell'attività sportiva "Basket over limits", una realtà affascinate, ma troppo spesso sottovalutata e talvolta ignorata.

Questo servizio rappresenta un unicum di grande spessore culturale, un progetto di piena inclusione sociale che coinvolge bambini, a partire dai 5 anni. Negli ultimi tempi la promozione dell'attività è arrivata in primis dalla ex ASUR n. 4 (oggi Area Vasta n.2), nella responsabile dell'UMEE, la dr.ssa P. Spinaci. Grande conforto ed apprezzamento è arrivato anche da due eccellenze regionali della sanità per bambini ed adolescenti: la dr.ssa. V. Stoppioni ed il Professor O. Gabrielli. L'A.S.D. Maior basket sta monitorando con attenzione le varie situazioni, su scala nazionale, legate al settore dello sport come patrimonio di tutti. Il contesto senigalliese, infatti, rappresenta l?unica area con esperienza regionale per bambini piccoli affetti da disabilità intellettiva e/o relazionale e comunicativa. I dati a disposizione della Area Vasta n. 2 indicano che solo nel 2010 erano segnalati almeno 300 casi di minori avvicinati a questa possibilità sportiva; l?iniziativa nel Comune di Senigallia potrebbe sensibilizzare, dal punto di vista culturale, anche gli altri enti locali (afferenti all'A.T.S. n.8) oltre agli altri "attori" che ruotano attorno alle famiglie. Il progetto BASKET OVER LIMITS intende sfruttare la capacità di comunicazione del gioco con la palla per mettere in relazione tra loro i soggetti alle prese con il mondo delle "diverse abilità".

Parte da qui l'idea che sta alla base del progetto di basket over limits integrato sia tra gli "speciali" sia tra i normodotati, grazie agli input della sanità locale. Tale organizzazione è la proposta di Marco Calamai, ormai da 15 anni allenatore di basket e presidente dell'Associazione sportiva dilettantistica Basket Handicap, che coinvolge oggi in tutta Italia oltre 600 soggetti militanti in 10 squadre, nate dall'idea condivisa di proporre il basket over limits come momento di integrazione e svago per ragazzi con disabilità intellettiva. A Senigallia questo progetto è diretto (dopo un'intera stagione sportiva e in seguito ad un progetto-pilota nella primavera del 2010), nella parte dello start-up e della gestione progettuale da Francesca Pongetti, dall'a.s. 2010, nella parte professionale, invece, a partire da questa stagione, dalla responsabile atletica Maria Landi, coadiuvata da un operatore di supporto avente competenze in scienze psicologiche d'intervento clinico (in particolare per la disabilità intellettuale e/o relazionale e comunicativa).

Il gruppo ASD Maior ha recepito questo modello mirando il proprio intervento sulla fascia dei più piccoli, mettendo a disposizione personale specializzato con i piccoli affetti da patologie particolarmente invalidanti, molto grave. Il progetto ha ricevuto l?incoraggiamento ed il plauso della Provincia di Ancona e dell'Ufficio scolastico regionale delle Marche, nella persona della dott.ssa M. Ionna. La ASD Maior promuove questo progetto, da oltre due anni, e auspica che questo filo rosso possa sensibilizzare l?opinione pubblica verso una vita diversa, dove tutti sono "speciali". Contribuendo attraverso lo sport, è possibile incentivare la maggiore inclusione sociale al fine di integrare i tanti potenziali futuri "atleti speciali". La stessa Regione Marche ha recentemente approvato il Testo Unico in materia di attività sportive e motorie-ricreative, sottolineando che lo scopo è quello di garantire a tutti il diritto del gioco. Nel pieno rispetto dello "sport di cittadinanza", la Maior stessa da oltre due anni ha attivato il nuovo corso di Basket over limits. Un appello alla solidarietà e alla partecipazione da parte di tutte le associazioni di volontariato, dei singoli cittadini, crediti bancari e imprese.






Questo è un comunicato stampa pubblicato il 05-04-2012 alle 17:33 sul giornale del 06 aprile 2012 - 496 letture

In questo articolo si parla di basket, sport, maior senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve https://vivere.me/xrO





logoEV
logoEV