contatore accessi

x

SEI IN > VIVERE SENIGALLIA > ATTUALITA'
articolo

Hotel Marche: oggi l'esito della trattativa privata per la vendita

2' di lettura
856

hotel marche
Si conoscerà oggi il destino dell'Hotel Marche. Chiuso il bando, la Provincia renderà noto oggi le eventuali domande pervenute per l'acquisto dello storico edificio sul lungomare Marconi.

Dopo le due aste andate deserte a novembre l'ente proprietaria dell'immobile ha deciso di andare a trattativa privata. A gennaio nessuna offerta era ancora arrivata tanto la Provincia ha prorogato i termini di presentazione delle domande a ieri. Un ulteriore tentativo per cercare di alienare l'immobile. Nonostante il prezzo di vendita sia sceso, le reticenze del mercato sembrano ancora forti. Il 10 novembre lo storico ex hotel Bagni era stato messo all'asta, con incanto, a partire da 7 milioni e 200 mila euro. Un secondo tentativo è stato espletato il 22 novembre con un importo di partenza sarà di 6 milioni e 480 mila euro. Ma ancora una volta l'asta è andata deserta.

Di qui la decisione della Provincia di andare a trattativa privata fissando il prezzo di vendita dell'Hotel Marche a 5 milioni e 500 mila euro. Una cifra rispetto alla quale la Provincia sembra inflessibile. Il bando infatti ribadisce che “non saranno prese in considerazione offerte di importo inferiore”. Da sempre gli esperti del settore hanno “scommesso” che l'Hotel Marche non sarà venduto fin quando non scenderà almeno alla soglia dei 5 milioni di euro. La stessa Provincia dal canto suo ha dichiarato di aver ricevuto diverse richieste di “informazioni” rispetto al progetto dell'Hotel Marche. Oltre ad imprenditori marchigiani, diversi interessi sarebbero stati mostrati anche da un paio di note catene alberghiere.

Con la variante al prg che consente di estrapolare l'Hotel Marche dal resto del comparto in cui è inserito sono state introdotte alcune novità rispetto agli anni passati. Anzitutto il soggetto che acquisterà l'Hotel Marche dovrà corrispondere al Comune di Senigallia gli oneri derivanti dalle modifiche al prg pari a 742.000 euro. Denaro che il comune dovrebbe poi reinvestire per la riqualificazione del comparto urbanistico attorno a cui ruota l'Hotel Marche e che comprende l'ex Iat, i giardini Morandi e il piazzale antistante l'albergo. Il futuro proprietario dell'Hotel Marche dovrà anche mantenere la destinazione d'uso alberghiera ma potrà ristrutturare l'immobile con tanto di demolizione e ricostruzione, con l'innalzamento di un piano in più e con l'ampliamento del piano terra adibito a reception.



hotel marche

Questo è un articolo pubblicato il 08-02-2012 alle 23:59 sul giornale del 09 febbraio 2012 - 856 letture