Occupazione 'ex azienda 'Ragno', 13 militanti del Mezza Canaja a giudizio

tribunale 1' di lettura Senigallia 13/01/2012 -

Sono stati rinviati a giudizio per l'occupazione abusiva del capannone dell'ex azienda 'Ragno' in strada della Marina a Cesano con l'accusa di invasione di edificio con manomissione di lucchetti i tredici militanti del centro sociale 'Mezza Canaja'.



Si tratta dei portavoce Nicola Mancini (31 anni), Alessandro Genovali (25 anni) e Marianna Lombardi (25 anni), insieme a Karim Franceschi (22 anni), Gabriele Palestrini (27), Valentino Pesaresi (26), Adisa Reljevic (26), Christopher Ceresi (20), Giacomo Balducci (21), Davide Pancotti (24), Serena Anzalone (27), Daniele Mori (25) e Andrea Michela Mariselli (24).

I tredici imputati sono stati identificati attraverso foto e filmati, avevano occupato la struttura abbandonata ma recintata e chiusa regolarmente con i lucchetti fino al settembre 2011. Pertanto nei loro confronti l'azienda 'Sodeco', attraverso l'amministratore delegato Simona Anna Gaiani, avrebbe chiesto 140 mila euro tra danni patrimoniali e morali.

Il processo, che si è aperto davanti al Got Antonella Passalacqua dopo l'inchiesta avviata dal pm Giovanna Lebbroni, è stato aggiornato a maggio per permettere l'acquisizione di nuove deposizioni. In Tribunale, oltre l'amministratore delegato dell'azienda, erano presenti il difensore dei militanti del Mezza Canaja, Paolo Cognini, e il legale della società proprietaria della struttura.






Questo è un articolo pubblicato il 13-01-2012 alle 12:50 sul giornale del 14 gennaio 2012 - 8008 letture

In questo articolo si parla di attualità, tribunale, Sudani Alice Scarpini

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tSA





logoEV