Parcheggiatori abusivi, Fiamma Tricolore: 'Nessuna retata e il problema resta'

Movimento Sociale Fiamma Tricolore 2' di lettura Senigallia 11/01/2012 -

Esatto, “nessuna retata”, come ci comunica il Comune, è stata fatta per impedire che orde di parcheggiatori abusivi infastidiscano i cittadini che parcheggiano e che già pagano al Comune il balzello per occupare un’area delimitata dalle strisce blu!



La dimostrazione che tutto è come prima è nelle foto e nel filmato che il sottoscritto ha fatto martedì pomeriggio, 10/01/2011, alle ore 17,30, a Piazza Simoncelli e a Piazza delle Erbe, dove erano ben 17 (11 a Piazza Simoncelli e i restanti 6 a Piazza delle Erbe) i parcheggiatori abusivi, tutti di colore, che “accoglievano” le auto che volevano parcheggiare, guidandole con le loro lucine blu nei vari posti auto liberi.
Foto e video sono a completa disposizione dell’assessore Volpini, del Sindaco Mangialardi e della giunta intera nel caso volessero prendere visione del problema.

Vista la scena con i miei occhi, un po’ grottesca dopo tutto il trambusto di questi giorni, ho personalmente chiamato i Vigili Urbani, qualificandomi con nome e cognome, chiedendo l’intervento di una pattuglia proprio per vedere cosa accade in casi come questi, ossia quando un libero cittadino chiede l’intervento delle forze dell’ordine per un problema di ordine pubblico.

L’amministrazione comunale ci fa sapere, tramite una nota, che “continuerà a vigilare con cura per assicurare anzitutto che la richiesta di spiccioli si limiti a una normale questua e non sia accompagnata da forme di minaccia”.

Non solo, sempre nella stessa nota ci fanno anche sapere che: “Certe idee tipiche di coloro che cercano di cavalcare le paure della gente, rappresentano una forma di razzismo e l’anticamera della xenofobia”.

Di fatto, per bocca loro, il sottoscritto quindi è razzista e xenofobo. Va bene, prendo atto, nessun problema…però francamente penso che la questione sia diventata ridicola e grottesca, penso anche che chi lancia queste accuse non abbia nessunissima voglia di porre un limite o un freno a queste pratiche di illegalità, e quindi, essendo un libero cittadino sarò libero di adottare quelle forme che la legge mi consentirà per tutelarmi.

E chissà che non siano razzisti e xenofobi anche quei Vigili Urbani che hanno amichevolmente chiacchierato con il sottoscritto e che, stranamente, pensano che il problema non lo si vuole risolvere, che i mezzi per risolverlo esistono, ma che nessuno ha interesse nell’usarli.


da Marcello Liverani
Fiamma Tricolore





Questo è un comunicato stampa pubblicato il 11-01-2012 alle 13:08 sul giornale del 12 gennaio 2012 - 770 letture

In questo articolo si parla di politica, senigallia, Marcello Liverani, fiamma tricolore, msft, fiamma tricolore senigallia

Licenza Creative Commons L'indirizzo breve è https://vivere.biz/tMR